Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Per il gruppo sportivo Gpdm il bilancio di una stagione e le prospettive future

Chiusa virtualmente la stagione organizzativa 2015, con la consegna dell'assegno, frutto della corsa non competitiva "Corri a Lecce sotto le stelle", all'associazione "Con gli occhi di Geggio", per l'Ad Gpdm è già tempo di pensare ai prossimi impegni. Tante le novità in programma nel 2016, con la prima edizione a novembre, del1a Maratona del Barocco

LECCE – È costellata di traguardi, imprese, progetti e speranze la storia del gruppo sportivo Gpdm, l’associazione capitanata da Simone Lucia, fiore all’occhiello dello sport salentino. Lunedì sera, sotto il cielo stellato della calda estate salentina, si è chiusa formalmente una stagione organizzativa ricca di impegni e appuntamenti. Dalla prima edizione del “Cross del mare” alla quinta edizione della “Corri a Lecce” (la mezza maratona leccese divenuta uno dei riferimenti nel panorama delle gare podistiche nazionali), fino alla più recente “Corri e cammina sotto le stelle”, l’asd Gpdm è stata impegnata in tanti eventi che hanno contribuito a rendere il capoluogo salentino una delle città più importanti nel panorama podistico. 

La serata è stata anche l’occasione per consegnare all’associazione “Con gli occhi di Geggio” (l’associazione di volontariato che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, umana, civile e culturale, con un occhio di riguardo ai bambini) il ricavato della corsa non competitiva della “Corri sotto le stelle”. Una donazione che servirà ad acquistare un ecografo per la piccola sala operatoria del plesso oncologico che, collegato a un altro macchinario, permetterà l'inserimento preciso dei port nel sistema venoso centrale per i piccoli pazienti. Un momento importante per evidenziare come sport e solidarietà possano formare un connubio vincente.

2015-07-07 00.16.59-2Chiusa virtualmente la stagione 2015 (almeno sotto il profilo organizzativo) per l’Asd Gpdm, che conta ormai oltre 100 tesserati, è già tempo di pensare ai prossimi impegni. Tante le novità in programma nel 2016, a cominciare dalla prima edizione della "Goliardica Run Fun" prevista per il 15 maggio. Una gara ideata sulla lunga scia di competizioni come la Strongmanrun, la corsa a ostacoli più pazza e divertente che ci sia, dove goliardia e irriverenza si mescolano all’aspetto podistico. Il 6 novembre, invece, ci sarà la prima Maratona del Barocco. Per la prima volta una maratona partirà e si concluderà nel cuore di Lecce, portando tra i capolavori del Barocco la regina degli sport, la gara che chiude ogni Olimpiade. La maratona è da sempre sinonimo e metafora di un lungo viaggio anche interiore. Due straordinari eventi che si aggiungono a quelli già vissuti quest'anno: il Cross del mare (che il 30 gennaio sarà riservato ai bambini e il 31 agli adulti), la mezza maratona (con una sesta edizione ancora più ricca e fregiata del titolo internazionale) e la notturna, con la “Corri e cammina sotto le stelle”, l’evento che di fatto apre l’estate salentina e che ha già ricevuto prestigiosi riconoscimenti e il plauso di tanti.

Un programma ambizioso che grazie ai tesserati, il patrocinio fondamentale del Comune di Lecce, la Croce Rossa, la Protezione civile, i volontari, le associazioni e il fondamentale contributo di tutti i salentini, diventerà realtà. Come ha detto l’assessore Attilio Monosi Lecce ha bisogno di persone come Simone Lucia per crescere e diventare sempre più grande. Perché sognare non costa nulla, e i sogni Gpdm diventano sempre realtà. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il gruppo sportivo Gpdm il bilancio di una stagione e le prospettive future

LeccePrima è in caricamento