Il Lecce perde e finisce terzo. Domenica conoscerà l’avversaria dei quarti

Giallorossi sconfitti a Pisa per 1 a 0, decide il goal di Giovinco. In una gara abulica solo un paio di occasioni per pareggiare. Lerda le prove tutte ma la testa dei suoi è rimasta negli spogliatoi. Perugia -Frosinone per la promozione diretta

PISA – Niente da fare, per il Lecce è terzo posto. La sconfitta a Pisa abbatte le speranze di promozione diretta la vittoria sarebbe valsa la seconda posizione: ma le cose sono andate in un altro modo e il Perugia è uscito indenne da Salerno dove ha pareggiato 2 a 2 mentre il Frosinone ha vinto 3 a 0 contro L’Aquila portandosi così a un punto dagli umbri. Domenica, al “Renato Curi” sarà quindi spareggio tra la squadra di Camplone – che avrà a disposizione due risultati su tre – e quella di Stellone.

Per Miccoli e compagni è stata la peggiore partita della gestione Lerda<, insieme a quella, a suo modo “fatale”, di Viareggio. Solo un paio di conclusioni verso la porta di Prevedel e qualche occasionale sortita degna di nota. I giallorossi hanno sbagliato innanzitutto dal punto di vista dell’approccio mentale e la prestazione scialba e a tratti irritante ne è stata una diretta conseguenza.

Lerda ha perso la sfida tattica con Menichini perché il 4-2-3-1 dei pugliesi si è rivelato nei primi minuti troppo sfilacciato e abulico. Il Pisa, schierato con il 4-3-3, è passato in vantaggio all’11’ con una rete di testa di Giovinco (il più basso in campo): fino a quel momento il Lecce non era mai riuscito a superare la metà campo e Caglioni aveva già corso un paio di seri pericoli. L’autore del goal e il compagno Napoli, anche lui brevilineo, hanno creato parecchie apprensioni alla retroguardia giallorossa, infilandosi con una certa facilità  negli spazi non presidiati dagli ospiti.

Bogliacino, non a caso sostituito da Bellazzini ad inizio ripresa, non ha mai trovato né la posizione né l’ispirazione, Doumbia – oltre ad aver perso ingenuamente palla nella propria area di rigore in occasione del vantaggio pisano - si è estraniato spesso dal gioco (non è la prima volta) senza concludere una sola cosa buona mentre Beretta è stato neutralizzato dalla spietata marcatura dei toscani. In questo quadro Miccoli, rimpiazzato da Zigoni al 56’, è rimasto isolato e senza un rifornimento decente sebbene l’unica vera occasione – su cross basso di Bellazzini - sia capitata sul suo sinistro al quinto minuto della ripresa: un rimbalzo irregolare, però, ha tratto in inganno il capitano del Lecce che ha concluso alto a tre metri dalla porta. Da segnalare un colpo di testa di Amodio subito dopo il vantaggio del Pisa e un contropiede innescato al 43’ da Doumbia ma concluso con una deviazione in angolo di Prevedel in uscita su Miccoli.

Troppo poco per rimettere in carreggiata una squadra che ora ha due settimane di tempo per prepararsi al meglio ad un match senza appello: la formula per i quarti è quella dello scontro diretto (in casa della meglio classificata) con eventuali tempi supplementari e rigori in caso di parità al 90’.  Mancherà Papini per squalifica. La sfidante sarà l’ottava classificata, ovvero una tra Pontedera, Salernitana e Pisa. A 90 minuti dal termine della stagione regolare – domenica prossima il Lecce osserverà il turno di riposo - la classifica vede i nerazzurri al settimo posto con 49 punti e le altre due a quota 46 ma con i campani penalizzati dagli scontri diretti.

(I risultati e la classifica dopo la 33esima giornata)

Il tabellino di Pisa-Lecce 1 a 0

Pisa (4-3-3): Provedel, Goldaniga, Sabato, Sampietro, Rozzio, Kosnic, Parfait, Favasuli, Arma (90’ Forte), Giovinco (74’ st Bollino), Napoli (87’ Martella). A disposizione: Pugliesi, Simoncini, Anichini, Cia. Allenatore: Menichini

Lecce (4-2-3-1): Caglioni, Sales, Diniz (81 Rullo), Papini, Vinetot, Martinez, Beretta, Amodio, Bogliacino (46’ Bellazzini), Miccoli (56’ Zigoni), Doumbia. A disposizione: Petrachi, Salvi, Barraco, De Rose. Allenatore: Lerda

Marcatore: 11’  Giovinco

Ammoniti: 19’ Parfait, 34’ Napoli, 36’ Papini, 43’ Favasuli, 78’ Sabato

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arbitro: Ripa di Nocera Inferiore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento