rotate-mobile
Sport

I vincitori della tredicesima edizione di "Più vela per tutti"

Si è svolto ieri l’ultimo giro di boa, la decima tappa, del campionato invernale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

SAN FOCA (Melendugno) - Sotto un cielo barocco di nuvole che minacciavano piogge, si è svolto ieri l’ultimo giro di boa della tredicesima edizione del campionato invernale Più Vela Per Tutti. La boa era il trombillo di San Cataldo per la regata lunga – la decima e ultima – che ha visto la flotta di PVPT al completo. Nuvole barocche si diceva, segno di un tempo instabile, tant’è che il vento dapprima molto leggero si è via via intensificato assestandosi su una bella Tramontana, che ha regalato agli equipaggi un bordo di poppa a vele gonfie fino alla linea del traguardo.

La decima giornata è stata un bel finale - anche leggermente bagnato per via di un groppo di vento che ha scaricato una pioggia primaverile – per questi sei mesi in cui si sono alternate regate ‘zen’ con bonacce in assenza di Eolo, o adrenaliniche con forti venti e mari grossi. Ecco i piazzamenti in ciascuna delle 3 Categorie, che hanno determinato la Classifica Finale.

Nella Categoria A, il primo posto se l’è aggiudicato l’Oceanis 39 Neapolis, a seguire il Comet 701 Don Sea Sea e terzo il Feeling 32 Gioia Mia. Nella B, è stato ancora una volta l’X35 Vento dell’Est a vincere sul Platu 25 El Niño, ottenendo il miglior tempo in compensato della giornata, vittoria che gli ha consentito aggiudicarsi il secondo podio della Classifica Finale, mentre il terzo posto è per il j24 W Il Gabbiere.

Nella Categoria C, vince Nossepol Maidir (Elan 36) su Relax (Bavaria 43), terzo l’Hurley 800 Tara, ma anche in questo caso è un punteggio che gli è valso il secondo posto per la Finale. Passiamo alla Classifica Finale con i due scarti previsti dal Regolamento – i peggiori punteggi di ciascuna barca – per dare merito ai vincitori della XIII edizione PVPT.

Nella Categoria A, vince anche per la costanza nel partecipare a tutte le regate l’Oceanis 39 Neapolis. Nella B, il vincitore è il Platu 25 El Niño, a cui vanno riconosciuti anche i migliori tempi in compensato di tutto il campionato. Nella Categoria C, è una vecchia gloria della marina inglese a vincere il campionato: l’Hurley 800 Tara. “Siamo soddisfatti e orgogliosi per il livello e la qualità di partecipazione a questa lunga manifestazione velica che ha coinvolto circa un centinaio di velisti – spiega Francesco Mazzotta, presidente della Lega Navale Italiana San Foca, tra gli organizzatori di PVPT – un intenso campionato invernale che è frutto della proficua collaborazione tra la LNI di San Foca e l’associazione Più Vela Per Tutti di Donato Sansò e Marco Chiurazzi, il C.S.I. di Lecce, il Porto Turistico Marina Di San Foca e il supporto del Comune di Melendugno.

A nome di tutti i partecipanti alle XIII edizione di PVPT, rivolgo un caloroso ringraziamento al direttore di regata Adolfo Mellone, ai posaboe della LNI di San Foca e a Mario Marinazzo ideatore del Rating Salentino.” Vincitori della XIII edizione Più Vela Per Tutti 2022-2023 Categoria A 1. Neapolis (Oceanis 39) 2. Don Seasea (Comet 701) 3. Gioia Mia (Feeling 32) Categoria B 1. El Niño (Platu 25) 2. Vento Dell’Est (X35) 3. W Il Gabbiere (j24) Categoria C 1. Tara (Hurley 800) 2. Nossepol Maidir (Elan 36) 3. Relax (Bavaria 43) San Foca, 6 marzo 2023

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vincitori della tredicesima edizione di "Più vela per tutti"

LeccePrima è in caricamento