Lunedì, 26 Luglio 2021
Sport

Per il Lecce un pareggio che allunga la serie positiva. Palo di Doumbia nel finale

Sotto una pioggia a tratti torrenziale, la formazione di Lerda ha disputato una buona gara, finita a reti bianche. Il Pontedera ha sciupato due ghiotte occasioni in contropiede, ma anche gli ospiti, che hanno cercato di fare la partita, possono recriminare

PONTEDERA (Pisa) – Il Lecce esce imbattuto da Pontedera e può anche recriminare per un palo colpito da Doumbia a dieci minuti dalla fine del match. E con quello di oggi sono sei i risultati positivi consecutivi.

Entrambe le formazioni hanno avuto buone opportunità per muovere il tabellino e per due volte l’arbitro, Lanza di Nichelino, ha interrotto il gioco prima che la sfera finisse in rete: così nel primo tempo a nulla è valso il colpo di testa di Arrighini, colto in fuorigioco, mentre nella ripresa la zampata di Zigoni è stata vanificata da un fallo in area di Diniz che gli aveva servito l’assist di testa.

La formazione di Franco Lerda, con Perucchini nuovamente tra i pali, parte bene costruendo già al 5’ una splendida azione: Papini, sul lato destro della trequarti, gira di prima intenzione a scavalcare la linea di difesa, ma la perfetta esecuzione al volo di Zigoni trova la deviazione di Lenzi. I padroni di casa faticano a carburare ancora per qualche minuto, poi diventano più reattivi costringendo il Lecce alla manovra per vie orizzontali. Tra il tecnico del Lecce ed il collega del Pontedera, Paolo Indiani, è una sorta di partita a scacchi che viene giocata soprattutto sulle corsie laterali dove nessuna delle due squadre riesce a prevalere.

Arrighini, dopo essersi visto annullare una rete per posizione irregolare, si rende nuovamente pericoloso al 31’ quando serve un passaggio al bacio per Grassi che, con il piatto del piede sinistro, angola troppo il suo tiro. Nel finale di frazione i giallorossi si rifanno vedere dalle parti di Lenzi, ma sia Doumbia che Zigoni falliscono di qualche centimetro l’appuntamento con il goal. Da segnalare, per gli ospiti, le  tre ammonizioni in soli 45 minuti: prima tocca a Lopez, poi a D’Ambrosio e infine a Bogliacino.

Anche nella ripresa il Lecce comincia meglio degli avversari e al minuto dieci trova il modo di battere Lenzi. Peccato che il fischio dell’arbitro arrivi mentre Zigoni sta correggendo verso la porta il colpo di testa di Diniz, a centro area. Al 15’ il Pontedera fallisce una clamorosa opportunità: Arrighini si ritrova tra i piedi un pallone malamente sfuggito al difensore brasiliano, si invola verso la porta, ma il suo diagonale finisce di poco fuori. Alla mezz’ora inizia la girandola delle sostituzioni. Prima Regoli per Di Noia, poi Miccoli per Zigoni, quindi Bartolomei per Settembrini. L’attaccante salentino impegna Lenzi in una presa a terra e all'81' mette Doumbia in condizione di battere a rete, ma il palo salva i toscani. Intanto è entrato anche Amodio per Parfait e a cinque minuti dalla fine c’è spazio per Melara che prende il posto di Ferreira Pinto. L’ultimo cambio è dei padroni di casa con Romiti - che si farà ammonire al 93’ - per Pastore.

Alla fine il pareggio sembra il risultato che meglio rispecchia l'andamento della gara. Anche se l’atteggiamento del Lecce è stato quasi sempre più propositivo - e per questo ai punti avrebbe meritato di vincere - i padroni di casa hanno saputo rendersi pericolosi. Senza dimenticare che alcuni errori individuali da parte dei difensori del Lecce – di Martinez e Diniz soprattutto – si sarebbero potuti rivelare letali. In fondo, alla luce dell'organizzazione e della qualità dell'avversario e degli risultati maturati sui campi del girone B di Prima divisione, quello di oggi può essere considerato un buon risultato. 

(Le altre partite dell'undicesima giornata del girone B)

Il tabellino di Pontedera – Lecce 0 a 0

PONTEDERA (4-4-2): Lenzi; Pastore (87’ Romiti), Penzi, Gonnelli, Verruschi; Settembrini (74’ Bartolomei), Galli, Caponi, Di Noia (61’ Regoli); Arrighini, Grassi. A disp: Ricci, D'Agostino, Luperini, Picone. Allenatore: Indiani

LECCE (4-2-3-1): Perucchini; D'Ambrosio, Diniz, Martinez, Lopez; Papini, Parfait (80’ Amodio); Ferreira Pinto (85’ Melara), Bogliacino, Doumbia, Zigoni (63’Miccoli), Bogliacino, Doumbia. A disp: Bleve, Vinetot, Sales, Salvi. Allenatore: Lerda

Ammoniti: 10' Lopez, 33' D'Ambrosio, 35'  Bogliacino, 90+3 Romiti

Arbitro: Claudio Lanza di Nichelino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il Lecce un pareggio che allunga la serie positiva. Palo di Doumbia nel finale

LeccePrima è in caricamento