Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Il Lecce guarda verso l’alto: a Pontedera per il definitivo rilancio. Miccoli in panchina

Giallorossi attesi in trasferta dalla squadra rivelazione del torneo. Giovane e rodata, la formazione di Paolo Indiani, già a quota 20 punti, vuole stupire ancora. Miccoli andrà in panchina, Lerda insiste sull'undici vittorioso contro il Viareggio

I giocatori del Lecce al termine della gara contro il Viareggio (foto Chilla).

SQUINZANO – Con Miccoli in panchina, il Lecce punta al colpaccio in quel di Pontedera. Una partita di per sé importante, come lo sono tutte quelle che affronta una compagine in ritardo sul tabellino di marcia, ma che assume un rilievo ancora maggiore perché i toscani - secondi in classifica dietro il Pisa che ha pareggiato ieri sera contro il Benevento - rappresentano per questo un test assai probante per certificare il recupero dei salentini sulla “retta via”.

I progressi della squadra giallorossa, sotto la gestione di Franco Lerda, sono evidenti: il bilancio provvisorio è di tre vittorie, due pareggi ed una sconfitta. La condizione atletica generale è migliorata, e molti dei calciatori indisponibili nella prima parte di stagione sono da qualche settimana quasi a pieno regime. Basti pensare all’importanza del rientro di Bogliacino, ma anche all’apporto di elementi come Papini e Parfait, che domani formeranno nuovamente la coppia di centrali in mezzo al campo.

Non che siano finiti i contrattempi, anzi: Bellazzini e ora anche Sacilotto sono fuori per guai muscolari, Beretta ha rimediato una frattura alla nona costola. Soprattutto nel reparto avanzato il tecnico ha gli uomini contati, ma di certo è un altro Lecce. I risultati portano serenità e Lerda, nella conferenza a ridosso della partenza per la Toscana, si è detto soddisfatto dell’attenzione e della disponibilità con cui i ragazzi stanno seguendo le indicazioni sue e dello staff a partire da quelle relative all’atteggiamento mentale che serve per non rimanere invischiato nelle secche di un campionato molto duro e insidioso. Lo dimostra il fatto stesso che ad inizio di torneo non ci sarebbe stato nessuno disposto a scommettere che alla partita di domani il Lecce sarebbe arrivato con nove punti di ritardo sugli avversari.

lerda_seduto-2Il Pontedera è sicuramente la squadra rivelazione del campionato, così come lo è l’Aquila, altra neopromossa. Allenata da un tecnico, Paolo Indiani, che secondo Lerda “ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato”, la formazione pisana è giovane, rodata e dispone di ottime individualità, come quelle rappresentate dagli attaccanti Grassi e Arrighini. Gioca sempre a viso aperto, corre molto ed è coriacea: per due volte, in casa, ha saputo recuperare un doppio svantaggio. Ha il miglior attacco e la seconda peggior difesa del girone e dispone di un terreno di gioco in sintetico. Per adattarsi a questa superficie il Lecce, domani, effettuerà un riscaldamento piuttosto prolungato.

Il match si preannuncia aperto ad ogni pronostico, affrontato da entrambe le compagini a viso aperto ma non in maniera spregiudicata: i padroni di casa non faranno le barricate, mentre gli ospiti non presteranno gratuitamente il fianco alle veloci ripartenze dei toscani. Lerda è uno di quei tecnici che si sanno accontentare pur di dare continuità alle prestazioni e ai risultati. Perché, a fine campionato, lo ha ripetuto anche oggi, i pareggi possono tornare molto utili.

Perucchini è stato convocato e potrebbe dunque riprendersi la maglia di portiere titolare. E questo sarebbe l’unico cambio rispetto all’undici che ha vinto domenica contro il Viareggio: D’Ambrosio, Diniz, Martinez e Lopez sulla linea arretrata; Parfait e Papini davanti alla difesa; Ferreira Pinto e Doumbia sulle corsie esterne con Bogliacino alle spalle di Zigoni. La lista dei convocati è completata da Miccoli, Amodio, Melara, Salvi, Nunzella, Rullo, Sales e Vinetot.

La gara, che inizierà alle 14.30, sarà diretta da Claudio Lanza della sezione di Nichelino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lecce guarda verso l’alto: a Pontedera per il definitivo rilancio. Miccoli in panchina

LeccePrima è in caricamento