Sport

Lecce, tre punti per avvicinarsi alla vetta. Casertana in testa, Foggia al secondo posto

Nel posticipo, i giallorossi ospitano il Monopoli. Moscardelli è disponibile, per Braglia l’imbarazzo della scelta. Con una vittoria Papini e compagni si porterebbero al quarto posto. I dauni infliggono al Messina la prima sconfitta della stagione

LECCE – L’occasione è ghiotta per ripresentarsi al tavolo da gioco. Quello dove siedono i migliori. Il Lecce affronta il Monopoli, questa sera alle 20 al "Via del Mare", nel posticipo della nona giornata: vincendo, gli uomini di Piero Braglia si porterebbero a quota 15, insieme al Benevento e dietro Casertana (18), Foggia (17) e Messina (16) che proprio ieri, in terra dauna, ha conosciuto la prima sconfitta stagionale.

Rientra Moscardelli, che nella gara contro l’Ischia aveva subito un trauma dorsale, e il tecnico dei giallorossi ha fatto capire di volerlo schierare dall’inizio, in coppia con Curiale, dal quale ci si attende il primo goal in campionato. L’unico indisponibile è Surraco, per il resto tutti abili e arruolabili. Così nella lista dei convocati figurano 23 calciatori.

Braglia ha l’imbarazzo della scelta. In difesa oltre a Cosenza e Freddi dovrebbe esserci Gigli, con Lepore e Legittimo sulle corsie esterne in linea con Capitan Papini e De Feudise e l’ungherese Vecsei ad agire dietro le due punte. Questa ipotesi di 3-4-1-2 appare la più verosimile sebbene Braglia si sia ben guardato dal fornire indicazioni alla vigilia.

Il Monopoli è una squadra arcigna, con 10 punti in classifica: ha perso cinque volte ma sempre con un solo goal di scarto. Nella formazione di Tangorra milita Rosafio, in prestito dal Lecce.

I convocati

Portieri: Bleve, Perucchini. Difensori: Abruzzese, Beduschi, Camisa, Cosenza, Freddi, Gigli, Legittimo, Lo Bue, Liviero; Centrocampisti: Carrozza, De Feudis, Lepore, Papini, Pessina, Salvi, Suciu, Vecsei; Attaccanti: Curiale, Diop, Doumbia, Moscardelli  

I numeri della nona giornata

I risultati della nona giornata: Juve Stabia – Catania 2 a 1; Foggia Messina 2 a 0; Fidelis Andria – Ischia 1 a 2; Catanzaro – Matera 0 a 1; Casertana – Benevento 2 a 1; Martina – Melfi 1 a 1; Paganese – Cosenza 0 a 0; Lupa Castelli Romani – Akragas 1 a 1.

La classifica: Casertana 18; Foggia 17, Messina 16, Benevento 15, Akragas, Cosenza, Ischia 14, Paganese 13, Fidelis Andria e Lecce* 12, Juve Stabia 11, Monopoli 1966 10, Catania e Melfi 8, Matera 7, Martina e Lupa Castelli Romani 6, Catanzaro 5.

Prossimo turno: Ischia – Foggia; Cosenza – Lupa Castelli Romani; Melfi – Messina; Matera – Juve Stabia; Benevento – Paganese; Monopoli 1966 – Fidelis Andria; Catania – Akragas; Casertana – Martina; Catanzaro – Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, tre punti per avvicinarsi alla vetta. Casertana in testa, Foggia al secondo posto

LeccePrima è in caricamento