rotate-mobile
Sport San Cesario di Lecce

Pro Italia senza freni. E per l’Eccellenza manca solo la matematica

Con la vittoria sul Leporano, la capolista mette nel mirino la categoria superiore: col Fragagnano, dopo Pasqua, basterà un punto per la matematica promozione. Importanti successi di San Cesario e Novoli per la bassa classifica

GALATINA – L’Eccellenza a un punto. La Pro Italia ad un passo dal sogno, atteso una vita: la roboante vittoria col Leporano per 4 a 1, con la doppietta di Angelo De Benedictis e quella del fratello, Natale, mette i bianco stellati nella condizione ideale di poter prepararsi, nella trasferta post-pasquale di Fragagnano, a festeggiare la promozione.

Non sarà comunque una partita facile, in quanto proprio i prossimi avversari, con un atteggiamento tattico, molto attento e delle ficcanti ripartenze costrinsero il Galatina a patire tra le mura amiche una sconfitta inattesa, all’andata, che resta l’unica di tutto il torneo.

Le altre salentine raccolgono risultati alterni: l’Otranto, ad esempio, che sembrava non dovesse avere una proibitiva trasferta, a Crispiano, esce sconfitto e probabilmente deve dire addio ai sogni di play-off, sebbene la matematica permetta ancora di sperare. Il Botrugno dai problemi noti perde 0-3 con il Massafra.

Un Novoli sornione supera in trasferta il Carovigno e continua a sperare. Il Leverano viene castigato con un pesante 3 a 0 dal Manduria. Identico risultato, ma a favore dei salentini, a San Cesario, con i padroni di casa che battono il Maruggio e si tengono ben agganciato alla quota salvezza. Il Gallipoli supera di misura il Martano e consolida il secondo posto a pari merito con il Manduria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro Italia senza freni. E per l’Eccellenza manca solo la matematica

LeccePrima è in caricamento