rotate-mobile
L'uomo chiave

Il progetto di Corvino continua: prolungamento fino al 2025

Il responsabile dell'area tecnica aveva già un accordo con il Lecce fino al 2023. Il presidente Saverio Sticchi Damiani presenta il nuovo amministratore delegato, Sandro Mencucci

LECCE – Pantaleo Corvino sarà a capo dell’area tecnica dell’Us Lecce fino a giugno del 2025. Il prolungamento dell’accordo è arrivato con un anno di anticipo rispetto alla scadenza (2023) a testimonianza della comune volontà di proseguire nel lavoro iniziato due anni addietro e culminato, il 6 maggio scorso, con la promozione in serie A della prima squadra.

A questo traguardo, che vale anche introiti per decine di milioni di euro (tra i 40 e i 50), si è affiancato quello tagliato ieri dalla formazione Primavera 1 che ha ottenuto la permanenza nella massima serie, categoria conquistata nella stagione precedente.

Corvino, che ha già annunciato il passaggio della Primavera dall’alveo del settore giovanile a quello della prima squadra, dovrà ora allestire, insieme al direttore sportivo Stefano Trinchera, un organico all’altezza della serie A. La prima giornata di campionato è stata fissata per il 14 di agosto e già nei prossimi giorni il responsabile dell’area tecnica dovrebbe ricevere le linee guida dalla proprietà, cioè sapere a quanto ammonta il budget a disposizione.

Domani intanto il presidente Saverio Sticchi Damiani presenterà il nuovo amministratore delegato del club, Sandro Mencucci che per 17 anni, fino al 2019, ha ricoperto lo stesso ruolo nella Fiorentina. È stato protagonista della lunga stagione della rinascita del club, iniziata nelle secche della C2 e finita con la squadra costantemente ai primi posti della serie A. A Firenze Mencucci ha lavorato con Corvino, direttore sportivo della società viola dal 2005 al 2012.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il progetto di Corvino continua: prolungamento fino al 2025

LeccePrima è in caricamento