Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Tris del Nardò nella finale play off. Affondato lo Scordia e la D è ad un passo

Netto successo della formazione granata di mister Ragno che si è imposta per tre reti a zero nella finale di andata dei play off nazionali in terra siciliana. Il successo porta la firma di Rana e Palazzo. Ipotecata la promozione. Domenica la gara di ritorno

Foto di Michel Caputo.

NARDO’ – Un’ipoteca importante e quasi definitiva per il Nardò che si appresta a chiudere trionfalmente una stagione agonistica a dir poco esaltante. Il ritorno nel campionato di serie D per la prossima stagione è ora davvero ad un passo. Ieri nella finale di andata dei play off nazionali in terra sicula, i granata di mister Ragno, con una prova maiuscola, hanno portato in casa un successo rotondo battendo a domicilio la compagine catanese del Città di Scordia.

Un tre a zero per la formazione salentina mai messo in discussione e che in vista della gara di ritorno di domenica prossima allo stadio comunale “Giovanni Paolo II” è più di un incoraggiamento per chiudere in bellezza la stagione e festeggiare la meritata promozione. Ancora 90’ minuti da giocare e, fatti i debiti scongiuri, per la squadra del presidente Maurizio Fanuli e per la tifoseria granata, sarà sancito il ritorno nella quarta serie nazionale. Una categoria più consona al blasone del Toro che ha ripreso a macinare gioco e successi dopo la rifondazione societaria e il nuovo corso affidato al tecnico Nicola Ragno.

Dopo il passaggio del turno di semifinale a scapito del Mazara del Vallo, la pratica contro i rossazzurri siciliani allo stadio “Binanti” di Scordia per l’andata dei playoff di andata è stata pressoché archiviata nella prima frazione di gioco con un acuto di Rana e il raddoppio quasi allo scadere del primo tempo di Palazzo. Bottino incrementato poi ancora una volta da Rana nella ripresa, per la sua doppietta personale, e per il tre a zero finale che consente al Nardò di superare di gran carriera i padroni di casa di mister Serafino. Una vittoria alla quale i supporter granata non hanno potuto prendere parte direttamente visto il divieto imposto dalla prefettura di Catania che aveva vietato la trasferta siciliana anche a causa dell’assenza di un settore ospiti al comunale di Scordia.

Analogo provvedimento di divieto, per garantire una sorta di pari opportunità, è previsto per la gara di ritorno di domenica 14 giugno (calcio d’inizio alle 17) in quel di Nardò dove i tifosi catanesi non potranno seguire la propria squadra sulle gradinate dello stadio neretino. I tifosi del Toro hanno comunque seguito con il solito calore le sorti dell’incontro giocato in Sicilia grazie alla diretta televisiva e ad un maxi schermo allestito tra viale Grassi e corso Galliano su iniziativa anche del Comune e del sindaco Marcello Risi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tris del Nardò nella finale play off. Affondato lo Scordia e la D è ad un passo

LeccePrima è in caricamento