Sport

Santantonio al Rally di Roma Capitale per guardare con ottimismo al futuro

Finale unica del Trofeo rally nazionali a coefficiente 1,5, l'appuntamento vedrà il salentino confrontarsi con i migliori piloti d’Italia, chiamati a lottare per il successo nei rispettivi trofei di zona. Chiudere l’annata con un risultato positivo potrà essere di buon auspicio per il futuro

Santantonio-Siragusano (A.Rizzo) Gargano '14.jpg

CASARANO - Il pilota casaranese Mauro Santantonio, portacolori della scuderia automobilistica Casarano Rally Team, prenderà parte per la prima volta sabato e domenica prossima al Rally di Roma Capitale, gara giunta alla sua seconda edizione e candidata per entrare a far parte del Campionato italiano rally 2015.

Finale unica del Trofeo rally nazionali a coefficiente 1,5, l'appuntamento vedrà il salentino confrontarsi con i migliori piloti provenienti dalle diverse zone d’Italia, chiamati a lottare per il successo nei rispettivi trofei di zona.

La sfortuna che ha bersagliato Santantonio nella prima parte di stagione non gli ha permesso di incamerare punti per il campionato d’area e anche per questo correrà tra Roma e i tratti montuosi della Sabina, libero da condizionamenti. Chiudere l’annata con un risultato positivo potrà essere di buon auspicio per quella futura. Resta comunque un impegno non facile. La concorrenza sarà qualificata.

Il trentaseienne rallysta casaranese che scenderà dalla pedana di partenza di Piazza Garibaldi, tra Trastevere e il Vaticano, con il numero di gara 48, sarà al via con la Peugeot 106 Maxi di classe A6 della I.M. PromotorSport. Una vettura agile e scattante, che malgrado la cilindrata di 1600 cc e trasmissione a due ruote motrici, sa trasmettere emozioni forti dall’alto dei suoi oltre 215 cv di potenza e con la quale Santantonio sta sempre più affinando il proprio feeling come dimostra anche  il secondo posto di classe colto nel mese scorso al Rally Porta del Gargano.

Dopo la positiva parentesi con Rosario Siragusano, al Rally di Roma Capitale il pilota pugliese sarà affiancato sul sediolo di destra da un altro navigatore che vanta esperienza nazionale: il palermitano Massimiliano Alduina, copilota che ha condiviso molte soddisfazioni negli ultimi due anni con Totò Riolo, due volte campione italiano Rally auto storiche e vincitore in tre occasioni del Rally targa Florio.

 “Sono molto felice di essere tra i partecipanti al Rally di Roma Capitale perché la gara si preannuncia  davvero bella e il rally organizzato molto bene”, dice Santantonio. “Sono molto curioso di vedermi all’opera su una tipologia di strade totalmente diverse rispetto a quelle alle quali sono abituato e a confrontarmi nella mia classe con i più forti piloti della quinta zona”.

“E’ sicuramente un evento molto bello – conclude - per chiudere l’anno e per accumulare esperienza. Per me i rally sono una passione e un divertimento, mi piacciono le novità e mi piace mettermi in gioco, ma la gara è gara e a Roma non andrò solo per far numero”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santantonio al Rally di Roma Capitale per guardare con ottimismo al futuro

LeccePrima è in caricamento