Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Derby truccato? Bocche cucite dopo l'audizione di Semeraro

L'ex presidente è stato sentito dal procuratore federale sulla presunta combine del derby Bari-Lecce. Al termine dell'interrogatorio via in silenzio. Si va verso il deferimento per responsabilità diretta del sodalizio giallorosso

Pierandrea Semeraro.

ROMA – E’ durata quasi tre ore l’audizione di Pierandrea Semeraro presso la procura federale della Figc. L’ex presidente del Lecce – assistito dai legali Saverio Sticchi Damiani e Andrea Sambati - è stato sentito dal responsabile dell’ufficio inquirente della giustizia sportiva, Stefano Palazzi, in merito alla presunta combine del derby Bari-Lecce del maggio del 2011 per la quale, in aprile, finì in manette l’ex calciatore biancorosso Andrea Masiello.

Dalle sue dichiarazioni sono partite le indagini sul presunto coinvolgimento del sodalizio giallorosso. Anche i conti correnti riconducibili all’allora presidente sono stati passati al setaccio, insieme all’intreccio delle chiamate tra i cellulari di Carlo Quarta, anche’egli indagato per frode sportiva, e di Pierandrea Semeraro: il sospetto è, infatti, che gli oltre duecentomila euro incassati da Masiello e dai suoi sodali Fabio Giacobbe e Gianni Carella, fossero il corrispettivo versato per interposta persona, cioè tramite Quarta, per aver accomodato il match con il quale il Lecce aveva ottenuto la permanenza nella massima serie.

Al termine del lungo pomeriggio, iniziato intorno alle 16.30, Semeraro e i legali si sono trincerati dietro al massimo riserbo. La difesa avrebbe cercato di giustificare, adducendo ampia documentazione, la movimentazione di denaro come del tutto estranea al match incriminato e avrebbe chiarito alcune circostanze. La procura, tuttavia, appare convinta della tesi elaborate dai magistrati baresi e per questo è molto probabile un deferimento per responsabilità diretta del sodalizio giallorosso. In questo caso, il peggiore tra quelli ipotizzabili perché può comportare per il Lecce la retrocessione diretta in Lega Pro, la vera partita si giocherà nel dibattimento.

Ora la giustizia sportiva deve completare il suo corso. La procura federale ha ricevuto il mandato di fare in fretta.  Una volta conclusi i deferimenti, l'ultima audizione è prevista per il 25 luglio, Palazzi procederà ai deferimenti per questo terzo filone dell’indagine sportiva per poi lasciare la decisione finale alla sentenza dei giudici che arriverà, comunque sia, dopo un dibattimento "lampo". Secondo indiscrezioni il processo potrebbe iniziare già il 2 di agosto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derby truccato? Bocche cucite dopo l'audizione di Semeraro

LeccePrima è in caricamento