Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Si è chiusa a Calimera l'avventura del Salento Gold. Giovedì le premiazioni

Tredici tappe di un viaggio che ha condotto i podisti attraverso il Salento e le sue bellezze, all'insegna dello sport e dell'amicizia

LECCE – Si è conclusa domenica, nel cuore della Grecìa salentina, la grande avventura del trofeo Salento Gold. Tredici tappe di un viaggio che ha condotto i podisti attraverso il Salento e le sue bellezze, tredici comuni che hanno accolto altrettanti eventi all’insegna dello sport e dell’amicizia. A ospitare l’ultima tappa di un trofeo che ha visto la partecipazione di tantissime società salentine e non solo, è stata Calimera con la seconda edizione della gara podistica “10 chilometri dei Boschi - Memorial Osvaldo e Marcello Longo”. La competizione è stata organizzata dall’Asd La Mandra di Calimera con il patrocinio del Comune di Calimera. Oltre 500 atleti si sono fronteggiati sul bellissimo percorso disegnato lungo la cosiddetta “via Dei Boschi”, così denominata perché costeggia e a tratti attraversa numerosi boschi che regalano un affascinante impatto scenografico, per poi percorre varie stradine interpoderali fiancheggiando lo splendido parco “La Mandra”, e dirigersi nuovamente verso il centro abitato. Tra gli uomini successo per Njie Nfamara (tesserato per la Tre casali), che ha frantumato il precedente record fermando il cronometro in 30 minuti e 49 secondi, precedendo il forte atleta della “Parco Alpi Apuane Lucca” Danilo Ruggiero (giunto secondo lo scorso anno), e il promettente Giuseppe Terranova della Cosenza K42. Tra le donne nuovo record (38 minuti e 21 secondi) anche per Luana Boellis tesserata per atletica Ecolservizi Carovigno, che ha preceduto Paola Bernardo (Atletica Capo di Leuca). A impreziosire una bella domenica i tanti partecipanti alla “Passeggiata in famiglia” e della richiestissima seconda edizione della “Passeggiata con l’animale amico”, realizzata grazie al sostegno della Royal Canin.

Cala dunque il sipario sulla grande avventura del Salento Gold, partito domenica 8 maggio da Borgagne con la più storica di tutte le manifestazioni giunta oramai alla  36esima edizione, la “Marcia longa di primavera” organizzata dall’Asd Grecìa Salentina Martano”. Poi Trepuzzi con la “Corriamo nel sentiero della salute” organizzata da Trepuzzi running; Aradeo con la “Straradeo” organizzata da Salento atletica Aradeo; Copertino con la seconda edizione della “Corri a Copertino” organizzata da Nuova podistica Copertino; Minervino con la terza edizione della “Minervino in Corsa” organizzata da Otranto 800; Taurisano; Casalabate con la terza edizione della “Corri tra le masserie del nord Salento” organizzata dalla podistica Trepuzzi; Uggiano la Chiesa con la “Maratonina dei due Borghi” organizzata da Otranto 800; Castrignano de Greci con la “Castrignano Per l'Unicef 2016” organizzata da Amatori Castrignano dei Greci; Surbo con la 12esima edizione della “Corri Surbo Giorgilorio” organizzata dall'Atletica Surbo; la sesta edizione della “Corri a piedi San Donato Memorial Toni Bernardo” organizzata dall'Atletica Capo di Leuca; e la 31esima edizione della Stracittadina Novolese a Novoli.

Soddisfazione è stata dal presidente provinciale della Fidal, Sergio Perchia, che ha voluto porre l'accento sull'importanza che queste manifestazioni hanno per il Salento, riconoscendo al podismo il merito di essere un movimento, oggi più che mai in continua crescita ed evoluzione, che funge da volano all'atletica e che genera una piacevole fusione fra sport, benessere, salute e cultura della legalità, fino ad arrivare a definirlo indispensabile.

La cerimonia di premiazione si svolgerà giovedì 17 novembre presso il centro commerciale “Lo spazio” a Lecce, alle ore 18. La classifica generale vede trionfare “Action Running Monteroni”, società sempre più presente e importante nel panorama dello sport. Al secondo posto la “Tre Casali” (una delle società più numerose e rappresentative a livello regionale) che precede “Atletica Surbo”. A seguire la “Otranto 800”, “Asd La Mandra Calimera”, “Amatori Corigliano” e “Club correre Galatina”.  

Tra gli uomini trionfo in solitaria per un grande Santino Zaminga, che precede l’inarrestabile Andrea Conte, uno dei grandi personaggi del podismo salentino. Sul podio anche Crystian Bergamo, campione che non ha bisogno di presentazione, tra gli ideatori e i creatori di una manifestazione che ha ottenuto un enorme successo.

Tra le donne successo meritatissimo per Simona Dell’Anna dell’Action Running Monteroni, atleta di talento che si sta imponendo a suon di successi e primati sul palcoscenico del podismo salentino e non solo. Per lei un grande risultato in vista della prossima sfida che la vedrà impegnata nella maratona di Valencia. A completare il podio, una formidabile Alessandra Scatigna della Salento is Running, e l’inossidabile Maria Gargiulo del Cus Lecce, piccola nel fisico ma immensa per qualità umane e sportive. Un esempio da seguire per tutti. Giovedì saranno premiati anche i vincitori delle classifiche per categoria di appartenenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è chiusa a Calimera l'avventura del Salento Gold. Giovedì le premiazioni

LeccePrima è in caricamento