menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Siciliani campione del mondo di Muay Thai Wku. Per la sesta volta

La vittoria è giunta nel corso del "Fight Clubbing", evento organizzato dal salentino Andrea Sagi, che si svolge ogni anno al Kindergarten di Bologna. Steso al tappeto il marocchino El Byan Jaouad

Una carriera costellata di vittorie, quella dell’atleta leccese Fabio Siciliani. Nella notte tra sabato e domenica, infatti, ha conquistato il sesto titolo mondiale di Muay Thai della Federazione Wku.  

La vittoria è giunta nel corso del “Fight Clubbing”, evento organizzato dal salentino Andrea Sagi, che si svolge ogni anno al Kindergarten di Bologna.

Il match è durato meno dello spazio di un round, il primo. Solo due minuti e lo sfidante, il marocchino El Byan Jaouad, è finito al tappeto per un calcio sinistro improvviso, sferrato all’altezza della mandibola, che non gli ha lasciato scampo.

Nonostante la brevità, il match è stato a suo modo intenso. El Byan Jaouad ha provato subito a sorprendere il pluricampione internazionale leccese sferrando alcuni colpi, ma Siciliani non si è mai scomposto, aspettando l'attimo. E con quel micidiale calcio alto sinistro, ha chiuso i giochi. 

il colpo del ko-2Una vittoria che non solo conferma il talento di Fabio, ma che assume anche un significato particolare: è coincisa con l'anniversario della morte del padre.

“Questo è uno sport fatto di sudore e di sacrifici quotidiani”, commenta oggi il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, complimentandosi per l’impresa. “Siciliani non finisce mai di stupire: vincere non è mai facile, continuare a farlo è un'impresa. Ringrazio Fabio per le soddisfazioni e le gioie che ci regala. Gli auguro altri successi da collezionare e da aggiungere alla sua già brillante carriera”.

Anche l'assessore Nunzia Brandi, che allo ha la delegato allo Sport, esprime soddisfazione. “L’ennesimo successo conquistato da Fabio Siciliani - dice - si aggiunge a una lunga serie di vittorie che hanno caratterizzato la carriera dell’atleta leccese. Da sempre ha dimostrato di essere un professionista esemplare capace di far emergere il suo talento grazie al suo coraggio, alla sua determinazione e alla sua grande umiltà”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento