Il Lecce ha sospeso gli allenamenti: positivo anche Gabbiadini della Samp

Dopo il caso di Rugani della Juventus, si registra anche quello dell'attaccante blucerchiato. Liverani: "Con il presidente siamo in contatto con gli altri club"

LECCE - La positività al test per il nuovo corona virus di due calciatori della serie A, Rugani della Juventus e Gabbiadini della Sampdoria, ha innescato una reazione a catena che ha portato, nel giro di poche ore, alla sospensione delle sedute di allenamento ancora in corso.

Il Lecce, che era tra le squadre ancora in attività, ha deciso di interrompere il lavoro almeno fino a lunedì, quando è stato fissato il ritrovo. L'ultima comunicazione ufficiale della Lega, infatti, indica il primo fine settimana di aprile per la ripresa del campionato. Il 3 di quel mese è l'ultimo previsto per la vigenza del decreto del presidente del Consiglio dei ministri che contiene le misure straordinarie per arginare il contagio, ma non c'è assolutamente nulla di certo per ciò che sarà dopo: l'andamento della curva epidemiologica sarà fondamentale e la situazione viene monitorata di ora in ora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'allenatore del Lecce, Fabio Liverani, ha brevemente commentato la decisione di fermarsi: "Abbiamo deciso di interrompere fino a lunedì perché la vicenda di Rugani credo che abbia toccato tutte le sei, sette squadre che, come noi, stavano continuando ad allenarsi. Rimaniamo in contatto costante tramite il presidente con gli altri club: se ci arriveranno notizie di ulteriori stop, ci adegueremo a tutto ciò che sarà reso in forma ufficiale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento