Sport

Via del Mare, capienza ridotta dopo il vertice in prefettura

La Commissione di vigilanza ha dato via libera alla richiesta dell'Us Lecce di chiudere la Curva Sud. Lo stadio può così ospitare 14287 spettatori. La Lega Pro ha comunicato l'inversione dei campi per la semifinale di Coppa Italia

Uno degli ingressi della Curva Sud.

LECCE - La Commissione provinciale di vigilanza, riunitasi questa mattina in prefettura, ha approvato la chiusura della Curva Sud del Via del Mare. Di conseguenza la capienza dell'impianto è stata ridotta ufficialmente a 14.287 posti. E’ stato il club giallorosso a proporre questa soluzione nell’ambito di un taglio dei costi fissi.

I 318 possessori di abbonamento in quel settore, possono già da ieri,  e fino a domenica, ritirare il biglietto segnaposto della Tribuna centrale superiore Sud rossa - dove siederanno per il resto della stagione - presso l’associazione Salento Giallorosso, in viale della Libertà numero. Solo nel giorno della partita contro il Treviso, l’operazione potrà essere fatta anche al botteghino del Via del Mare, a partire dalle 12.30. Il ritiro va fatto una volta sola per tutte le restanti sei partite.

Intanto la Lega Pro ha disposto l'inversione del campo per la semifinale di Coppa Italia contro il Latina per cui il match di andata si giocherà al Via del Mare il 27 febbraio e quello di ritorno nel Lazio il 13 marzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via del Mare, capienza ridotta dopo il vertice in prefettura

LeccePrima è in caricamento