Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Stilcasa Taviano vola e Dagioni firma le 50 panchine

Taviano si gode il quarto posto in classifica, al quale i giallo-rossi sono approdati domenica sera dopo la vittoria esterna in quel di Cagliari. E' un piazzamento storico

Taviano si gode il quarto posto in classifica, al quale i giallo-rossi sono approdati domenica sera dopo la vittoria esterna in quel di Cagliari. E' un piazzamento storico per la compagine del sodalizio dei patron Donato e Walter Bruno, che nelle precedenti quattro annate di militanza nella cadetteria mai era stata così vicina al podio dei primi tre posti del girone. La Salento d'amare in passato ha già occupato la quarta piazza, e l'evento, escluso quello attuale, si è ripetuto altre 7 volte, tutte nella stagione 2005/2006. Ma in quell'annata il distacco dalla terza piazza non è stato mai così "misero" come quello di quest'anno, ridotto infatti a meno di un decimo di quoziente set negativo rispetto al Catania, terza a pari punti (47) con i salentini.

La Stilcasa, due anni fa, nel torneo della qualificazione alle semifinali play off e della conquista della Tim Cup, per sedere sul terzo gradino della lista è andata vicina alla sesta di andata (a -1 punto dalla Prisma Taranto), mentre nelle altre occasioni (tutte nel girone di ritorno) il distacco era già più consistente. Passato a -6 alla prima ed alla terza giornata della fase discendente; a -2 alla decima; a -4 all'undicesima; a -7 alla dodicesima; e, infine, a -8 alla quattordicesima. Le cifre dunque consegnano, per rendimento, una delle migliori formazioni della Stilcasa nei cinque anni di cadetteria, e questo rende merito al lavoro di Dagioni e della squadra, ma anche alle scelte della società operate in sede di programmazione. Dagioni del resto dimostra di trovarsi pienamente a suo agio nei lidi del Salento. Il tecnico romano, con quella di Cagliari ha timbrato in campionato la sua 49esima panchina alla guida dei giallo-rossi (alle 26 di quest'anno si aggiungono le 23 della stagione 2004/2005), avvicinandosi alla invidiabile media dei due punti raccolti per partita.

Domenica, la candelina delle cinquanta panchine Dagioni la spegnerà nel confronto casalingo contro la Olio Pignatelli Isernia, nella penultima gara interna della stagione prima della doppia trasferta consecutiva di Catania e Castellana e del rendez vous finale al PalaIngrosso contro il Vibo Valentia. Il tecnico capitolino finora in A2 ha affrontato Isernia solo due volte, ed in entrambe le occasioni sedeva sulla panchina salentina. Il bilancio è di una doppia vittoria per 3-1, servito sempre a domicilio della formazione molisana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stilcasa Taviano vola e Dagioni firma le 50 panchine

LeccePrima è in caricamento