Sabato, 24 Luglio 2021
Sport

STOP ALLE TRASFERTE: SIETE D'ACCORDO OPPURE NO?

LeccePrima invita i suoi lettori a commentare la decisione dell'Osservatorio sulla sicurezza del ministero dell'Interno che vieta dai prossimi incontri le trasferte delle tifoserie

Dopo la tragedia di ieri mattina all'autogrill sull'autostrada in prossimità di Arezzo, dove un tifoso laziale è caduto sotto un colpo di pistola fatto esplodere ad altezza d'uomo da un agente della Polizia stradale, ora indagato per omicidio colposo, il ministro dello Sport Giovanna Melandri, chiede al mondo del calcio di fermare i campionati. Ma se al momento l'ipotesi dello stop al campionato di A e di B sembra impercorribile (i presidenti del Coni Gianni Petrucci, della Federcalcio Giancarlo Abete e della Lega Antonio Matarrese si riuniscono questa sera per decidere la linea da adottare), di certo c'è che le trasferte delle tifoserie saranno dai prossimi incontri bloccate.

Lo ha deciso l'Osservatorio sulla sicurezza del ministero dell'Interno. E per rendere operative da subito queste disposizioni non sarà varato un nuovo decreto, ma verranno aumentati i poteri decisionali dei prefetti, autorizzandoli a rinviare o sospendere le gare con maggiore facilità. Inoltre saranno inasprite le regole per l'acquisto dei biglietti: se fino a ieri si potevano acquistare fino a quattro biglietti (uno per sé e tre per amici), d'ora in poi nessuno potrà comprare più di un tagliando. Inoltre questi saranno disponibili solo nelle rivendite della provincia della squadra di casa.

Alla luce delle nuove disposizioni, LeccePrima invita i suoi lettori, sportivi, tifosi e semplici cittadini, a commentare le nuove direttive che vietano le trasferte per seguire la squadra del cuore negli stadi d'Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

STOP ALLE TRASFERTE: SIETE D'ACCORDO OPPURE NO?

LeccePrima è in caricamento