Sport

Tanta Virtus con l’Internapoli, ma alla fine è solo pari a reti inviolate

Non sono bastati al Casarano novanta minuti di assoluto dominio per raccogliere i tre punti nella delicata trasferta. Colpa di una squadra, che seppur frizzante e volitiva, si è mostrata incapace di sfruttare le numerose occasioni

CASARANO - Novanta minuti di assoluto dominio non bastano al Casarano per raccogliere i tre punti nella trasferta con l'Internapoli. Una Virtus frizzante e volitiva, ma cronicamente incapace di tramutare in rete l'enorme numero di occasioni da gol, prima fra tutte l'errore dal dischetto - il terzo nelle ultime quattro giornate- di Alberto Villa.

Che il Casarano sia in gran giornata lo si capisce già dai primi approcci, con i napoletani chiusi negli ultimi venti metri a reggere l'urto dell'offensiva ospite. Prima vera occasione al 24esimo: assist di Villa per l'accorrente Galdean, il rumeno entra in area e scarica il destro murato però dall'intervento di Ciccarelli. Un minuto più tardi, tocca a Rescio, stacco di testa con palla che incredibilmente termina a lato di un soffio.

Al 40esimo l'episodio che sembra poter indirizzare l'incontro: contatto in area tra Signore e De Giorgi, per il direttore di gara è calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Villa, con un tiro però troppo angolato che si deposita sul fondo. Nulla da fare per il bomber di Soresina, autore comunque di un'ottima prova, ma incapace di scacciare la maledizione dal dischetto. Nel finale di tempo si rivede l'Internapoli, colpo di testa di De Santo di poco alto sulla trasversale.

Il copione non muta nella ripresa. Casarano in pieno controllo e pericoloso sulla sforbiciata di Caputo vicinissima al bersaglio grosso. L'Internapoli prova ad imbastire una reazione, Iuliano prima e Leone poi trovano entrambi l'attenta chiusura di D'Angelo. L'ultima emozione dell'incontro sui piedi di Rescio, volata in contropiede chiusa con un diagonale che del gol dà solo l'impressione.

L'incontro termina così a reti bianche, con una Virtus che può comunque coccolarsi un punticino che, se non matematicamente, consegna la salvezza alla truppa di Caracciolo. Soddisfazione espressa per bocca del ds Sarcinella, il primo ad elogiare l'ottima prestazione dei rossoazzurri in questo pomeriggio napoletano. Prossimo appuntamento al “Capozza”, ospite il Martina, fermato nell'ultimo turno dal pareggio interno con il Grottaglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanta Virtus con l’Internapoli, ma alla fine è solo pari a reti inviolate

LeccePrima è in caricamento