Giovedì, 5 Agosto 2021
Sport

Taviano-Catania: sfida da brividi, pensando all'A1

A due anni di distanza, la Stilcasa Salento d'amare torna a calcare nuovamente il parquet del palazzetto dello sport di Piazza Palio di Lecce

A due anni di distanza, la Stilcasa Salento d'amare torna a calcare nuovamente il parquet del palazzetto dello sport di Piazza Palio di Lecce. E anche stavolta, come allora (fu in gara uno di semifinale con Crema), i giallo-rossi inseguono la gloria in formato play off. Domani pomeriggio al "G. Ventura" Taviano troverà sotto-rete gli isolani della Sp TTTLines Catania, ovvero l'avversario nei quarti di finale della coda-spareggi che assegna l'ultimo posto rimasto disponibile per la serie A1 prossima ventura.

I salentini si avvicinano all'evento forti del successo maturato al tie-break in gara uno e sognano di ripetere quell'exploit per chiudere subito la contesa, passare il turno ed evitare così l'insidia di gara tre. Ma non sarà un compito facile. Il Catania di Hugo Conte è praticamente all'ultima spiaggia: dovrà vincere per dare continuità alla sua stagione per non mettere definitivamente la parola "fine" alla sua corsa-promozione. Taviano, dal suo canto, cercherà di ripetere la prestazione di tre giorni fa in terra siciliana dove ha fatto vedere una buona pallavolo e, soprattutto, la grande condizione psico-fisica della squadra. Sarà anche questo un elemento importante che peserà nella contesa, perché in una "mezza finale" come quella di domani pomeriggio contano molto i nervi e la lucidità.

Taviano e Catania quest'anno si sono già incontrare tre volte, due nella stagione regolare (una vittoria per parte nei rispettivi incontri casalinghi) ed, appunto, in gara 1 di play off il 1° maggio scorso (2-3 per i salentini). Quanto alle formazioni che scenderanno in campo, non ci dovrebbero essere molte novità. Gli ospiti, stante l'indisponibilità del palleggiatore titolare Koch, si schiereranno con il palleggiatore padovano Niero in cabina di regia, con il trio di schiacciatori Moro, Desiderio e Kapfer, con i due centrali Inserra ed Elia e con il libero Trimarchi. In panchina andranno il figlio d'arte Facundo Conte, Zaccareo, Maccarone e Martinengo. Massimo Dagioni invece si affiderà al "sette" di partenza formato da De Giorgi, Chocholak, Pinto, Jago (o Zanette in alternativa), Giosa, Moretti e dal libero De Pandis, ma pronti a dar man forte saranno anche La Forgia, Romani e Carafa, preziosissimi con le loro giocate nella vincente sfida di gara uno.

Il match è affidato alla direzione arbitrale della coppia Bartoloni-Frapiccini. Fischio d'inizio, al "G. Ventura" di Piazza Palio di Lecce, alle ore 18. Ospite del sodalizio giallo-rosso sarà il salentino Camillo Placì, attuale vice allenatore della nazionale russa, che in passato ha guidato Taviano per diverse stagioni (quattro delle quali in B1), centrando nel 1994 e nel 1995 due promozioni consecutive dalla C alla terza serie nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taviano-Catania: sfida da brividi, pensando all'A1

LeccePrima è in caricamento