Copertino, tenniste ai nastri di partenza per la grande avventura della serie B

Da 18 anni mancava una compagine salentina nella cadetteria. E l’Arca Apem è una delle cinque meridionali su ventotto squadre

COPERTINO – Ieri pomeriggio, a Copertino, presso la Chiesa di Santa Chiara (ex Convento delle Clarisse), l’Asd Circolo Tennis Apem ha presentato la squadra femminile che parteciperà al campionato nazionale di Serie B 2019: l’Arca Apem Copertino. Si tratta di un evento storico, in ambito tennistico, per Copertino e per il Salento in generale. Erano ormai diciotto anni, infatti, che una compagine della provincia di Lecce non riusciva a portare una sua rappresentante nel campionato cadetto.

L’impresa compiuta nella scorsa stagione, dalle ragazze del Copertino, è ancor più eclatante e porta valore al territorio, se si guarda al fatto che delle 28 squadre che parteciperanno al campionato di Serie B, soltanto cinque vengono dal sud e dalle isole: Ct Reggio Calabria, Angiulli Bari, Ct Benevento, Ct Catania, Ct Cagliari e, appunto Apem Copertino. Tutte le altre 23 sono a nord di Roma.

Video | Le schede delle tenniste pronte all'impresa

Un traguardo raggiunto grazie alle vittorie ottenute ai play-off di serie C contro circoli tennis molto più blasonati e ben strutturati come Padova e Bergamo, ma soprattutto, dopo aver dimostrato che anche nei piccoli centri sportivi di provincia, con mezzi e strutture limitate, ma con impegno, dedizione, e competenze elevate si può fare del lavoro di qualità che porta verso grandi risultati.

La formazione

Per affrontare il campionato cadetto al massimo delle possibilità ed essere competitivi in un campionato di livello superiore, mai affrontato prima, la dirigenza ha deciso di affiancare due atlete di caratura internazionale alle tenniste cresciute sui campi locali. Si tratta della russa Anna Morgina, ex numero 300 e attuale 575, e la francese Mallaurie Noel, numero 551 delle classifiche mondiali. Si affiancheranno a Linda Cagnazzo, 18 anni di Leverano, che ha fatto parte della nazionale giovanile e che ora gira il mondo per intraprendere la difficile via del professionismo, Martina Zecca, 27 anni di Carmiano, Serena Mangialardo, 25 anni di Copertino e Giulia Forina, 23 anni di Taranto.

La formula del campionato nazionale di Serie B 2019 prevede la suddivisione delle 28 squadre in quattro gironi da sete. L’Arca Apem Copertino è stata inserita in un girone di ferro che vede come favorite la Park Tennis Genova e Tc Italia Forte dei Marmi, che vantano nelle loro fila giocatrici di livello internazionale – che fanno o hanno fatto parte della nazionale di Fed Cup – come Corinna Dentoni e Jasmine Paolini. A giocarsi gli altri posti per i play-off e play-out insieme ad Arca Apem Copertino ci saranno Tevere Remo Roma, Circolo del Castellazzo Parma, Ct Argentario Trento, e Ct Montecchio Megabox Vallefoglia.

L'avventura inizia domani

La prima giornata si disputerà domani, domenica 14 aprile, alle ore 10, contro la Park Tennis Genova di Dentoni e compagne sui rinnovati campi di via Grottella, a Copertino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla presentazione di ieri, sono intervenuti, oltre ai dirigenti del Circolo Tennis Apem di Copertino, il sindaco Sandrina Schito, l’assessore alla Cultura e allo Sviluppo del territorio Cosimo Lupo, il consigliere regionale Sebastiano Leo, il delegato provinciale Fit Elio Pagliara, il delegato provinciale Coni Antonio Pellegrino e Carlo Morelli di SportinPuglia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento