Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Ct Galatina, la marcia continua: demolito il Vicenza in trasferta

Domenica scorsa, si è tenuta la sesta e penultima giornata della serie B maschile di tennis. Il Ct Galatina ha affrontato, in trasferta, la Ssd '98 Vicenza. Fino a quel momento, la squadra veneta era quarta in classifica e aveva un gran bisogno di punti

Daniele Pepe.

GALATINA - Domenica scorsa, si è tenuta la sesta e penultima giornata della serie B maschile di tennis. Il Ct Galatina ha affrontato, in trasferta, la Ssd '98 Vicenza. Fino a quel momento, la squadra veneta era quarta in classifica e aveva un gran bisogno di punti.

I veneti hanno fatto i conti senza l'orgoglio salentino. I vicentini sono andati subito sotto nei primi due singolari. Luca Giordano (2.5) contro Alessandro Grigio (3.2), prima e Daniele Pepe (2.5) contro Fabrizio Cavestro (2.6) poi, hanno portato sul due a zero il conto dei match in due incontri sofferti, ma brillantemente superati da parte dei due atleti del CT Galatina.

Subito dopo è stato il turno di Pierdanio Lo Priore (2.5), contro Enrico Zen (2.5); ma il salentino di Roma, è stato più forte e più solido del suo avversario, battendolo per 6-2; 6-3. Un sussulto al cuore dei tifosi del Ct Galatina è stato dato dalla partita di Stefanos Tsitsipas (2.5) contro Nicola Ghedin (2.2 e n. 900 al mondo).

Il greco si è portato agevolmente avanti nel primo set, ma si è dovuto arrendere nel due set successivi a causa del riacutizzarsi di un problema al braccio destro. A metà giornata, quindi, il Ct Galatina vinceva per 3 a 1 nel conto dei match.

I due doppi, diventavano, così, fondamentali per la vittoria del Ct Galatina. Nel primo, Lo Priore e Tsitsipas hanno dato una lezione a Zen e Cavestro con un 6-1 6-4, mentre il doppio Giordano-Stasi ha faticato un po' più del previsto contro Grigio-Ghedin, ma vincendo comunque per 7-5 6-3.

Alla fine della giornata, dunque, il tabellone segnava il seguente punteggio: SSD '98 Vicenza 1 – C.T. Galatina 5.

Così Filippo Stasi: “Il presidente ci aveva chiesto uno sforzo e noi non potevamo deluderlo. A Vicenza erano convinti di farci a pezzi, ma abbiamo dato una lezione di salentino anche a loro. Da parte di tutti c'è una grande voglia di continuare a sognare e sappiamo che tutto dipende dalla partita di domenica prossima, in casa contro il Foro Italico. Questo è il momento di spingere sul pedale del gas ed andare più forte di tutti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ct Galatina, la marcia continua: demolito il Vicenza in trasferta

LeccePrima è in caricamento