menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tennis, Portaluri del Ct Maglie è tricolore nella seconda categoria

In coppia con Giuseppe Tresca si aggiudica il titolo italiano nel doppio

MAGLIE - Nelle finali dei Campionati Italiani di Seconda Categoria, disputate oggi presso il Circolo Tennis di Cagliari, il giocatore del CT Maglie Giorgio Portaluri (2.4) in coppia con Giuseppe Tresca (2.3) del CT Barletta “Hugo Simmen”, ha conquistato il titolo nazionale di doppio superando la coppia Andrea Grazioso (2.3) e Luca Potenza (2.4) con il punteggio di 6-3 6-2.

La coppia Portaluri-Tresca, testa di serie numero tre del torneo, è arrivata in finale superando prima la coppia Erwin Troebinger e Tobias Kirchlechner per 6-4 6-2 e, in semifinale, la coppia Giulio Graziotti e Giorgio Micarelli per 6-1 7-6(5).

Portaluri è reduce da un altro successo ottenuto questa stessa settimana in terra sarda dove si è aggiudicato il titolo di doppio dell'ITF da 25.000 dollari sui campi di Santa Margherita di Pula  sempre in coppia con Tresca.

Portaluri a fine partita commenta: “Finale lottata aldilà del risultato che sembra facile. Buon torneo, buon periodo per me e contento per Tresca che sto allenando e che solo dopo due settimane porta a casa due titoli”

Nella diretta Facebook, realizzata al termine dell'incontro, Portaluri ha voluto dedicare la vittoria al nonno e al cognato Osvaldo, recentemente venuti a mancare, ai quali era molto legato.

Contento il direttore sportivo del CT Maglie, Antonio Baglivo: “Il risultato ottenuto da Portaluri lo ripaga dai tanti sacrifici sostenuti fin da piccolo ed un pensiero va anche alla famiglia che tanto ha fatto per aiutarlo nella sua crescita agonistica. Il nostro circolo, in tutte le sue componenti, è orgoglioso di Giorgio per il prestigioso traguardo raggiunto che rimarrà nella sua bacheca personale come ricordo indelebile e memorabile”.

COMUNICATO STAMPA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento