Sport

La Ternana resta in otto, il Lecce ne fa quattro. Superato il turno, si va a Parma

Gara scoppiettante in Umbria, dove Miccoli rimane a secco, ma brilla Zigoni, autore di una doppietta. Gara nervosa, con cinque espulsi, compreso l'allenatore ternano. Segna anche Salvi e chiude i giochi Bellazzini

Bellazzini: suo il quarto gol.

TERNI – Sei reti, cinque espulsi (compreso l’allenatore della Ternana, Toscano), una doppietta di Zigoni. Numeri da show, per una gara scoppiettante al termine della quale il Lecce guadagna il passaggio al turno successivo della Tim Cup. Appuntamento sabato in quel di Parma, al “Tardini”. I ragazzi di Moriero soffrono e lottano ad armi pari, in Umbria, contro un avversario di serie superiore. Una prova importante, che offre indicazioni per il futuro imminente e alimenta speranze e ottimismo: 4 a 2 il finale per i giallorossi, ma dopo i supplementari.

Ancora a digiuno Miccoli, accolto da sonori fischi dal pubblico che per ben quattro anni l’ha osannato (32 reti dal 1998 al 2002 con la casacca della Ternana), nella notte di coppa brilla Zigoni, si fa apprezzare Salvi per una prodezza, chiude i conti Bellazzini. Ma sui padroni di casa pesano anche le espulsioni a raffica: finiranno in otto contro dieci. Lasciano anzitempo il terreno Meccariello, Alfageme e Nolè, ma un rosso del severo arbitro Claudio Gavillucci di Latina sventola anche sotto il naso di Bencivenga.

Lecce abile a infilzare gli avversari a sangue freddo, tanto che al terzo minuto Zigoni supera il portiere Brignoli da pochi passi. I ternani prima protestano per una sospetta posizione di fuorigioco e poi premono sull’acceleratore alla ricerca del pari, ma, nonostante le occasioni, la prima frazione si chiude con i salentini in vantaggio.

La ripresa si apre con nuove opportunità per i padroni di casa, ma al quinto minuto Maccariello entra a gambe unite su Miccoli e viene espulso. Ciononostante, la Ternana continua a lottare e al 18’ perviene al pareggio: angolo e Farkas stacca più in alto di tutti, battendo Perrucchini.

Tre minuti più tardi, Bencivenga si fa ammonire per la seconda volta e viene espulso. Parità numerica in campo e Lecce, però, che non perde lucidità nei momenti che contano. Alla mezzora, sottorete, sempre Zigoni, sfrutta un’indecisione della difesa e supera Brignoli. Nuovo vantaggio e palla al centro. I rossoverdi, orfani del tecnico, espulso poco prima del gol del Lecce, raggiungono il 2 a 2 sul filo di lana: ultimo minuto di recupero, ancora un corner è fatale per i giallorossi. Ferronetti raccoglie l’invito in area e batte il neoportiere giallorosso.

Si va ai supplementari e la squadra di Moriero dimostra di avere ancora fiato da spendere. Salvi calcia da lontano e Brignoli è beffato per la terza volta. La Ternana, costretta ad inseguire per tutta la gara, perde la testa e Alfageme si fa espellere. Però non demorde e Viola, dal limite, calcia una punizione sulla quale Perrucchini tocca quel tanto che basti a modificare la traiettoria della palla, che si stampa sulla traversa.

Si cambia campo per la seconda frazione dei supplementari e dopo otto minuti finisce negli spogliatoi anche Nolè, sempre per espulsione. Ormai ridotta all’osso, la Ternana subisce anche la quarta rete, ad opera di Bellazzini, proprio nei minuti terminali. 

TABELLINO

Ternana: Brignoli, Ferronetti, Meccariello, Farkas, Alfageme, Bernardi (1 st Nolè), Viola, Maiello, Zito (47 st Russini), Antenucci, Litteri (24 st Ceravolo). A disp: Sala, Lauro, Botta, Carcuro, Fazio, Ferrari, Taurino. Allenatore: Toscano

Lecce: Perucchini, Bencivenga, Rullo, Salvi, Vinetot, Diniz (39 pt Falcone), Bellazzini, Bogliacino, Zigoni, Miccoli (42 st Tundo), Nunzella. A disp: Petrachi, Luperto, Palumbo, Rosafio, Bozzi. Allenatore: Moriero 

Marcatori: 3 pt e 31 st Zigoni, 18 st Farkas, 48 st Ferronetti, 8 pts Salvi, 1o sts Bellazzini
Ammoniti: 15 pt Viola, 26 pt Bencivenga, 27 pt Bogliacino, 4 st Litteri, 4 st Rullo
Espulsi: 5 st Meccariello, 20 st Bencivenga per doppia ammonizione, 30 st Toscano all Ternana, 5pts Alfageme, 7 sts Nolè
Arbitro: Claudio Gavillucci di Latina
Assistenti: Christian Bagnoli di Teramo e Giovanni Pentangelo di Nocera Inferiore
IV Ufficiale: Daniele Martinelli di Roma 2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Ternana resta in otto, il Lecce ne fa quattro. Superato il turno, si va a Parma

LeccePrima è in caricamento