Tiribocchi: "Giocare senza pubblico: che stranezza"

L''amara considerazione dell''attaccante giallorosso: "Sarà una situazione particolare, ma siamo pronti a dare il massimo per fare punti"

Allenamento per il Lecce questo pomeriggio al "Mondodoro" di Squinzano. Breve riscaldamento sull'erba per la squadra di mister Papadopulo, che si è intrattenuto per circa mezzora con i suoi ragazzi, e poi tutti in palestra a tonificare i muscoli. A parlare del pre-partita che vedrà impegnati i giallorossi sabato alle 16 al Via del Mare contro il Verona, è Simone Tiribocchi, autore del gol contro il Pescara nell'ultimo confronto di campionato della serie cadetta.

Inutile dire che la partita in programma assume connotazioni straordinarie: lo strascico degli episodi di Catania si ripercuoterà anche sullo stadio di Lecce, che dopodomani aprirà i battenti alle squadre, agli addetti e alla stampa. Niente pubblico, per il momento, in attesa che l'impianto possa disporre del sistema di pre-filtraggio.

"Se il Lecce dovesse giocare contro il Verona al Via del Mare a porte chiuse - dice il centravanti del Lecce Simone Tiribocchi - sembrerà quanto meno strano, perché sarebbe come disputare la partita di allenamento del giovedì. Sarà senza dubbio una situazione particolare. Certo è che la squadra ce la metterà tutta pur di fare il risultato. Ci stiamo preparando con il massimo impegno e ad ogni modo questa sosta - aggiunge - per quanto scaturita da un episodio tragico e che mai avremmo voluto si verificasse - è servita per lavorare meglio e conoscerci dal punto di vista dell'intesa tra i reparti. La cosa più importate adesso è infatti fare gruppo perché serve a migliorare, qualcosa che in questo momento viene prima della tattica".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per quanto riguarda il reparto d'attacco - continua Tiribocchi - disporre di più soluzioni è senza dubbio un fatto positivo, perché in partita questo ci permette di allargare la squadra e tirare con più frequenza in porta anche da fuori area come ci chiede il mister. Ed oggi il Lecce dispone di più centrocampisti e tutti con un buon tiro dalla distanza ".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento