Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Toghe salentine, altro pareggio in casa del Foggia: 2-2

I giallorossi raggiunti ancora una volta nel finale in terra dauna dopo il pari imposto dal Cerignola. Non bastano le reti di Mariano e Mimmo Renna su rigore. Prossima sfida con il Trani

Una formazione degli avvocati leccesi-6

LECCE - Torna a casa con un altro pareggio la formazione degli avvocati leccesi, che sfiorano il colpaccio esterno ma si devono accontentare di un solo punto strappato in extremis dai padroni di casa del Foggia. Finisce con il risultato di 2-2 la seconda trasferta consecutiva in terra dauna per i giallorossi dopo il pari, con il medesimo risultato, imposto da colleghi del Cerignola nella prima gara di esordio della fase a gironi del 39esimo torneo nazionale forense.

Una partita quella contro i satanelli che per molti versi ha rispecchiato l'andamento di quella precedente della prima giornata, con la formazione ospite capace di portarsi per due volte in vantaggio e nel contempo lasciarsi sfuggire il colpo da tre punti nella fase finale del match. Complice ancora una volta una formazione non al top della condizione, ma soprattutto penalizzata da qualche assenza di troppo, così come una tenuta difensiva che ancora non riesce ad esprimere gli automatismi delle passate stagioni che hanno portato la squadra salentina a conquistare la terza posizione di prestigio nella fase finale del torneo.

Eppure la gara contro i colleghi foggiani, pur su campo avverso, si mette subito bene per i giallorossi che passano in vantaggio su azione di Giuliano Mariano imbeccato da un invitante passaggio di Casaluci al rientro in squadra dopo un periodo di assenza. Allo scadere della prima frazione il pareggio dei rossoneri è cosa fatta, e ironia della sorte solo pochi minuti dopo che Filieri, su servizio ancora di Casaluci, sprecava una buona occasione per raddoppiare e chiudere la gara.


In avvio di ripresa è tempo per il nuovo vantaggio delle toghe salentine su calcio di rigore trasformato con sicurezza da Mimmo Renna che spiazza l'estremo foggiano Cagnazzo (ex portiere di Foggia e Rutigliano ai tempi di mister Cannito). La gara scivola via stancamente e con i giallorossi capaci di fronteggiare la reazione dei padroni di casa fino al recupero in cui arriva beffardo, ancora una volta, il goal del pareggio. Prosegue quindi con la politica dei piccoli passi il torneo degli avvocati leccesi che conquistano il secondo punto in classifica e ora si apprestano a ricevere il Trani. Questa la formazione in campo contro il Foggia: Sangiorgi (Sardella), Calabro, Matranga, Flascassovitti, Barbetta, Filieri, M.Renna, Mariano (Giurgola), Casaluci (Arc.Corvaglia), San Martino, Presicce (Lagna).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toghe salentine, altro pareggio in casa del Foggia: 2-2

LeccePrima è in caricamento