Martedì, 3 Agosto 2021
Sport

Bellazzini cerca il salto di qualità: "Insieme al Lecce per vincere"

Il laterale di centrocampo, anche se a corto di condizione, ha disputato un buon esordio in Coppa Italia. Svincolatosi dal Cittadella, il 25enne pisano si è legato al club salentino per due stagioni. Il Via del Mare gli porta bene: tre reti all'attivo

Tommaso Bellazzini (foto Chilla).

LECCE – Tra le note positive registrate nell’esordio del Lecce in Coppa Italia, domenica scorsa, c’è sicuramente la prestazione di Tommaso Bellazzini. L’esterno di centrocampo, seppur a corto di preparazione, ha dimostrato di avere la capacità di correre con intelligenza e di saper fare le scelte appropriate. Ora un cross, ora un passaggio, ora un dribbling: il 25enne pisano non ha praticamente mai perso un pallone.

Certo, il valore dei piemontesi del Santhià non può che considerarsi relativo, ma la sensazione è che, prendendo a parametro zero il calciatore, Antonio Tesoro abbia fatto un affare. Lo scorso anno a Vicenza, Bellazzini si è svincolato dal Cittadella, che ne deteneva il cartellino. Il giocatore è stato presentato, questa mattina, agli addetti ai lavori ed ha subito palesato il suo entusiasmo per l’avventura in giallorosso: “Lecce è una piazza prestigiosa, mi hanno riferito più persone che qui si vive bene e finalmente posso ambire a vincere un campionato”.

bellazzini2-2Giunto nell’età che per un calciatore significa la piena maturità, Bellazzini è consapevole di intraprendere un passaggio fondamentale per la sua carriera agonistica. E certo non gli dispiacerà vivere questa fase giocando al fianco di gente del calibro di Bogliacino e Miccoli: “Se prima mi avessero chiesto chi era il più famoso dei compagni di squadra avrei avuto qualche difficoltà a scegliere, ora non più”.

Il Via del Mare gli porta bene: con la maglia del Cittadella ha segnato tre reti, due al Lecce ed una al Gallipoli, nell’anno in cui le due formazioni salentine militavano entrambe in serie B. Quest’anno lo attende il girone B della Lega Pro, nel quale milita anche il Pisa, squadra della sua città: “Al di là della campagna acquisti che la società nerazzurra si può permettere di anno in anno, giocare all’Arena Garibaldi è sempre molto ostico, anche lì il blasone pesa”. Secondo l’esterno - che ha firmato un biennale con il club salentino – la formazione favorita per la vittoria finale è comunque il Benevento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bellazzini cerca il salto di qualità: "Insieme al Lecce per vincere"

LeccePrima è in caricamento