Domenica, 25 Luglio 2021
Sport

Anche il Subbuteo festeggia Sant’Oronzo. In arrivo giocatori da tutta Italia

Domenica 26 è in programma al centro polivalente di via Vecchia Carmiano un torneo del gioco da tavolo che ha fatto impazzire generazioni di calciofili. Vi parteciperanno 35 giocatori provenienti da varie regioni del Belpaese

 

LECCE – Uno dei giochi da tavolo più amati al mondo diventa occasione di promozione turistica. Ecco perché la terza edizione del torneo “Lu sule, lu mare, lu ientu”, competizione amatoriale di Subbuteo, si svolgerà il 26 agosto, giorno conclusivo delle celebrazioni per i santi patroni della città di Lecce.

L’appuntamento, che richiamerà 35 appassionati da tutta Italia, è in programma presso il centro polivalente di via Vecchia Carmiano. Il torneo è organizzato annualmente nel mese di agosto dall’Old Subbuteo Club Lecce, nell’ambito del circuito nazionale Old Subbuteo che fa capo all’omonima associazione amatoriale, fondata alcuni anni fa ad opera di alcuni vecchi appassionati di questo gioco che replica il calcio ma giocato a punta di dito, tanto in voga tra i ragazzini degli anni settanta ed ottanta.

Il Subbuteo fu inventato in Inghilterra nella anni Cinquanta e si sviluppò rapidamente in tutti i paesi nei quali si praticava il calcio, sport che ispira questo gioco che consiste nella sua riproduzione in miniatura e giocato su un panno sul quale si muovono due squadre di undici miniature, colpite a “punta di dito”, con lo scopo, come nel calcio, di portare la palla nella rete avversaria, seguendo regole ben precise e secondo logiche di tattica e strategia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il Subbuteo festeggia Sant’Oronzo. In arrivo giocatori da tutta Italia

LeccePrima è in caricamento