Lunedì, 26 Luglio 2021
Sport

Toro tanta voglia, ma vince un Trani più affamato

Un Nardò generoso regge per larghi tratti gli assalti del Trani, ma crolla al cospetto di un avversario assetato di punti salvezza. I biancazzurri padroni di casa si impongono per 2-0, con un gol per tempo di Costa e Sallustio.

NARDO’ - Un Nardò generoso regge per larghi tratti gli assalti del Trani, ma crolla al cospetto di un avversario assetato di punti salvezza. I biancazzurri padroni di casa si impongono per 2-0, con un gol per tempo di Costa e Sallustio.

Per la trasferta in terra tranese Longo, privo di Manca e Benvenga, sceglie Politano come terminale offensivo, supportato da Colucci e Taurino. Nessuna novità in mediana con Manco e ai suoi lati Patera e Mariano. Dellisanti risponde affidandosi alla coppia offensiva Sallustio-Artiaco. Out l'ex De Toma per un problema alla caviglia, regolarmente in campo l'altro ex Rizzo.

Davanti a circa 300 spettatori, tutti biancazzurri causa il divieto di trasferta per i tifosi neretini, il Trani parte forte. E' il Nardò però a recriminare: incursione di Raponi e conclusione che sembra colpire il braccio di un avversario, l'arbitro sorvola. I padroni di casa rispondono subito con Frezza, il cui diagonale si perde sul fondo. Il Toro si fa poi insidioso con Taurino e Politano, ma il finale è di marca biancazzurra. A un minuto dal 45', sugli sviluppi di un corner, stacco di Sallustio, Mariano salva sulla linea ma è Costa il più lesto a ribadire in rete. Trani in vantaggio ed è sull'1-0 che si chiude il primo tempo.

Nella ripresa i granata entrano in campo col chiaro intento di riequilibrare il match. Al 56' Politano spara a botta sicura, Musacco salva i suoi. E' una distrazione poi a punire il Toro nel momento migliore: da un errato disimpegno arriva il raddoppio di Sallustio che chiude virtualmente i conti. Da qui i granata faticano a rendersi pericolosi, e anzi sono costretti ad evitare a più riprese la terza rete biancazzurra. Al triplice fischio il Trani può esultare: il 2-0 sul Nardò avvicina considerevolmente la quota salvezza.

Sconfitta indolore per la truppa di Longo, che può vantare un bagaglio di punti rassicurante sulla zona rossa. Ora i granata potranni riabbracciare i propri sostenitori: domenica al “Giovanni Paolo II” ospite il Francavilla in Sinni, a caccia di un posto in zona play-off.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toro tanta voglia, ma vince un Trani più affamato

LeccePrima è in caricamento