Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Appunti giallorossi: serve un nuovo patto per conquistare la serie B

Il Trapani vince con un rigore al 93' e conserva la testa della classifica, ma i margini per un sorpasso del Lecce ci sono ancora. Fino al prossimo impegno, a Reggio Emilia, i giallorossi devono però fare i conti soprattutto con i propri limiti

I giocatori del Lecce festeggiano alla fine della partita con il Pavia.

LECCE – Con un rigore realizzato al 93’ da Simone Basso, il Trapani ha riguadagnato la vetta della classifica, persa per qualche ora dopo la vittoria del Lecce contro il Pavia. Ma i salentini, almeno fino alla 32esima giornata non devono mollare di un millimetro perché gli intrecci di calendario consentono ancora di sperare nel primo posto che vale la promozione diretta in serie B.

Alla ripresa del torneo, infatti, mentre la formazione di Toma sarà costretta a rispettare la pausa imposta dal calendario a 17, il Trapani dovrà giocare in trasferta contro il Sudtirol che, dopo la sconfitta di ieri a Salò, è chiamato a difendere con le unghie e con i denti, in chiave play-off, il terzo posto dal ritorno della Virtus Entella. Nella giornata successiva il Lecce sarà di scena a Reggio Emilia, che sta già pensando ai play-out, mentre i siciliani ospiteranno il Pavia. Alla 31esima, il 21 aprile, il Lecce ospiterà il FeralpiSalò mentre il Trapani andrà a San Marino, oggi in zona play-off e potrebbe essere quella l’occasione ghiotta per tentare il sorpasso.

Dopo una settimana invece saranno i giallorossi ad andare in Trentino, con i siciliani impegnati in trasferta contro l’Albinoleffe. A condizione che Madonia e compagni non centrino il colpaccio contro gli altoatesini, il Lecce ha ancora qualcosa da dire.

Certo, ci sono troppi se e troppi ma tra il dire e il fare, e, soprattutto, c’è la consapevolezza che il Lecce di queste ultime due giornate s’è rivelato tutt’altro che irresistibile, almeno se paragonato al ritmo che deve avere una corazzata. Che fosse un campionato insidioso, quello della Prima divisione, il direttore sportivo Antonio Tesoro lo aveva detto sin dall’inizio ma in pochi gli hanno dato retta: non lo hanno fatto i calciatori in primis e non lo hanno fatto nemmeno molti addetti ai lavori, ingannati dall’avvio dirompente a suon di vittorie. E, qualche giorno addietro, è toccato proprio a lui riportare tutti in una dimensione più consona allo stato dell’arte, con la prospettiva dei play off come la più realistica.

Nei venti giorni che mancano al prossimo impegno agonistico, il Lecce dovrebbe ritrovare la freschezza mentale di inizio campionato e la condizione atletica per quegli elementi, come Fatic e Martinez, che si sono fatti aspettare a lungo e magari ritrovare qualche elemento perso per strada (come Ferrario, Chevanton e Foti). Ci vuole però, soprattutto, un nuovo patto interno all’ambiente giallorosso, a partire da quello spogliatoio dove troppi malumori hanno covato sotto la cenere, finendo per complicare un cammino che era nato sotto i migliori auspici.

Ma, sull’andamento della stagione, hanno pesato anche alcune incaute dichiarazioni come quella resa dal patron Savino Tesoro in autunno, quando vedeva all’orizzonte una promozione con tre mesi di anticipo, o come quella di mister Toma che, nella sua prima conferenza stampa, dichiarò che il Lecce avrebbe vinto tutte le restanti gare, meno l’ultima che avrebbe potuto “regalare”.

Ripartire dall’umiltà sarebbe un buon viatico per l’agguerrito scorcio di campionato che resta da giocare. Il tempo della resa dei conti sta arrivando. Meglio farsi trovare con la testa calata nel contesto.

I risultati della 28esima giornata. Albinoleffe - Tritium 1 a 1; FeralpiSalò - Sudtirol 3 a 1; Reggiana - San Marino 1 a 3; Virtus Entella - Portoguraro 2 a 1; Cuneo - Lumezzane 1 a 1; Trapani - Como 1 a 0; Treviso - Carpi 1 a 2. Ha riposato la Cremonese.

Classifica: Trapani 52; Lecce 51; Sudtirol 45; Virtus Entella 43; Carpi 41; San Marino 41; FeralpiSalò 38; Lumezzane 36; Cremonese 36; Albinoleffe 34; Pavia 34; Portogruaro 29; Cuneo 29; Como 25; Reggiana 22; Tritium 17; Treviso 13. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appunti giallorossi: serve un nuovo patto per conquistare la serie B

LeccePrima è in caricamento