Sabato, 12 Giugno 2021
Sport

Trofeo dell'amicizia con regata sulla rotta per Orikum

Da mercoledì 31 agosto partono una serie di appuntamenti a cura della Lega navale di Otranto, in memoria del ventennale degli sbarchi dalla vicina Albania, tra convegni e momenti di regata in mare

DSCF5183

OTRANTO - Con il briefing degli equipaggi iniziano ad Otranto le attività e le manifestazioni connesse alla regata in Albania che, quest'anno, cade nel ventennio dai primi sbarchi di migranti. Perciò l'attività sportiva, organizzata presso la locale sede della Lega navale, è affiancata da appuntamenti che sono di memoria di quel periodo ed hanno un occhio verso il futuro delle relazioni con l'altra sponda del canale.

Si tratta di eventi che si terranno con la presenza ufficiale di un rappresentante del governo d'Albania, del sindaco dell'epoca di Valona, di rappresentanti dell'amministrazione di Otranto del 1991, del ministro Raffaele Fitto, che, da consigliere regionale, si occupò di quell'emergenza in stretto contatto con l'ambasciatore Paolo Foresti che rappresentava l'Italia a Tirana.

Mercoledì 31 agosto, alle 19, presso la sede Lni di Otranto, briefing degli equipaggi. Alle 20, il saluto del presidente della sezione, Paolo Forgione, e del sindaco, Luciano Cariddi, alle autorità di Albania, ai giornalisti italiani ed albanesi, agli ospiti, agli equipaggi. A seguire buffet di benvenuto. Giovedì 1° settembre, alle 10, il via della regata dalle acque antistanti il porto di Otranto per un percorso d'altura di circa 42 miglia marine con arrivo nelle acque antistanti il porto di Orikum (Albania).

L'arrivo della prima tappa è previsto a circa nove ore dalla partenza: le barche che parteciperanno alla regata, e le altre a motore che si accoderanno, saranno ormeggiate nel marina di Orikum. Tra le barche partecipanti Rosalmar un 12 metri con equipaggio della Casa famiglia "L'Aquilone" di Galatina di che si è già distinto nella Otranto Corfù conquistando la piazza d'onore. Venerdì 2, sosta delle barche in Orikum. Sabato 3, nel pomeriggio rientro ad Otranto degli equipaggi. Alle 19.30, presso la sede Lni, l'inaugurazione mostra fotografica sugli sbarchi dei primi migranti.

Alle 20, convegno-dibattito, sulle relazioni passate e sui possibili rapporti di collaborazione tra le due sponde del canale, dal titolo "Otranto - Albania, vent'anni dopo. Un ponte costruito sull'esperienza del passato, le prospettive per il futuro, l'amicizia tra i due popoli". Interverranno Paolo Forgione, presidente della sezione di Otranto della Lega Navale Italiana, Luciano Cariddi, sindaco di Otranto, Andrea Retucci, delegato regionale Lni, il Vice Ministro agli esteri Selim Belortaja, in rappresentanza del Governo d'Albania, l'Onorevole Agim Kadiu, sindaco di Valona nel 1991, l'Ambasciatore Paolo Foresti, rappresentante del Governo italiano in Albania nel 1991, don Pippi Colavero, presidente Agimi, Salvatore Miggiano, amministratore provinciale nel 1991, Raffaele Fitto, Ministro per i rapporti con le regioni
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trofeo dell'amicizia con regata sulla rotta per Orikum

LeccePrima è in caricamento