menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un messaggio di sport e amicizia tra i palazzi della zona 167, cuore pulsante della città

Lo sport e la corsa visti come momento di aggregazione, strumento per socializzare, scoprire e riscoprire luoghi della città e appropriarsene, e trascorrere un sabato pomeriggio all’aria aperta, sotto un caldo sole autunnale. Questi gli ingredienti alla base dell’iniziativa promossa da Simone Lucia, presidente dell’Asd Gpdm, nel parco Trax Road

LECCE – Lo sport e la corsa visti come momento di aggregazione, strumento per socializzare, scoprire e riscoprire luoghi della città e appropriarsene, e trascorrere un sabato pomeriggio all’aria aperta, sotto un caldo sole autunnale. Questi gli ingredienti alla base dell’iniziativa promossa da Simone Lucia, presidente dell’Asd Gpdm e creatore e curatore dei più importanti eventi podistici del Salento, tra cui l’attesissima prima maratona di Lecce, in programma a novembre 2016. Luogo prescelto, per la sua importanza simbolica e strategica, il Parco Trax Road, inaugurato dall’amministrazione comunale a fine giugno scorso e anello di congiunzione tra le zone 167, oltre che oasi e polo di attrazione per l'intera città. Il Parco, inoltre, assume un’importanza simbolica poiché sarà dedicato a Melissa Bassi, la giovane studentessa vittima tre anni fa di un'inspiegabile follia omicida.

20151017_161651_resized-2Amici, appassionati, fedelissimi e semplici curiosi si sono radunati nei pressi dell’opera scultorea intitolata "aMARe", realizzata dal professor Marco Mariano, artista salentino e docente di scultura all’Accademia di Belle Arti. Un’opera consegnata dalla città di Vibo Valentia a quella di Lecce in virtù del gemellaggio esistente tra i due Comuni suggellato dal “Protocollo dei Due Mari”. Si tratta di un monumento alto poco più di sette metri che racconta di un inizio e che esprime – tramite simbologie e segni – tutto ciò che di buono si può offrire a qualcuno. Una filosofia alla base dell’incontro, in cui ognuno ha potuto provare gratuitamente delle scarpe da running (con la collaborazione dello sponsor tecnico Mizuno) e correre lungo il percorso all’interno del parco. Ospite d’eccezione Giammarco Buttazzo, mezzofondista salentino dell’Atletica Casarone Noceto, atleta dalla classe cristallina e dal grande palmares internazionale (campione italiano 2013 di mezza maratona), protagon20151017_161152_resized-2ista anche con la maglia della nazionale italiana. Buttazzo e Lucia hanno fornito preziosi consigli e suggerimenti a tutti i partecipanti, indirizzandoli verso la scarpa più adatta.

Per Simone Lucia si è trattato di un ritorno a casa, tra i palazzi della popolare Zona 167 in cui è cresciuto e ha trascorso l’infanzia. Un’occasione per testare, con l’amico Giammarco Buttazzo, il percorso della prossima prima edizione della "Goliardica Run Fun" prevista per il 15 maggio. Una gara ideata sulla lunga scia di competizioni come la Strongmanrun, la corsa a ostacoli più pazza e divertente che ci sia, dove goliardia e irriverenza si mescolano all’aspetto podistico. La gara si svolgerà nell’Antistadio di Via del Mare, lungo un percorso formato da ostacoli naturali ed artificiali, su terreno misto. Un’altra sfida lanciata da Lucia, punto di riferimento del podismo salentino e regionale, organizzatore della “Corri a Lecce”, la mezza maratona nazionale che a marzo celebrerà la sua sesta edizione, la prima con il patrocinio internazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento