Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Veglie: a colpi di freccia verso le finali nazionali

La compagnia "Arcieri d'Arneo" si confronterà con altre importanti realtà nazionali nella fase finale dei Giochi della Gioventù, che si disputeranno a Poggibonsi il 2 ed il 3 giugno prossimi

qualificati

Weekend di medaglie e successi per la compagnia "Arcieri d'Arneo" di Veglie. Dopo le meritate vittorie ottenuto nel 6° Torneo interregionale "Città di Veglie" nuove soddisfazioni sono giunte per il sodalizio salentino che, alla fase finale dei Giochi della Gioventù regionali di scena a Bari, ha centrato la qualificazione alla fase finale nazionale della manifestazione sportiva.

Prima tappa del cammino, lo scorso 29 aprile: presso il centro sportivo "Mondial Sport" di Veglie gli arcieri d'Arneo hanno portato in bacheca tre medaglie d'oro individuali con Arly Tarantino, Gabriella Matino e Renato Raganato; convincenti anche le prove di Elisabeth Lanciano, Valentina Fiore e Francesco De Medio, capaci di conquistare rispettivamente due medaglie d'argento ed una di bronzo e permettendo alla squadra salentina di non sfigurare al cospetto della campionessa Cristina Pernazza e di arcieri blasonati provenienti da ogni parte della regione pugliese e da altre regioni italiane (Emilia Romagna, Abbruzzo, Umbria, Basilicata).

Soddisfazione e successi per la società diretta da Salvatore Mele sono poi continuati alcuni giorni dopo, nel corso della fase finale regionale dei Giochi della Gioventù, tenuti il primo maggio. La compagnia vegliese, dopo una gara "all'ultima freccia", ha ottenuto quattro titoli iridati, che permettono la qualificazione certa alla fase nazionale, in programma a Poggibonsi (provincia di Siena) il 2 e 3 giugno prossimi. Dei dodici atleti pugliesi che parteciperanno alla manifestazione, quindi, quattro saranno salentini e risponderanno ai nomi di Valentina Fiore (medaglia d'oro classe 1993), Elisabeth Lanciano (medaglia d'oro classe 1994), Marco Rolle (medaglia d'oro classe 1994) e Carlo De Medio (medaglia d'oro classe 1997).


"E' una data memorabile per noi -afferma Salvatore Mele- e proprio in questo momento di gloria il pensiero va ai tanti sacrifici che ci siamo sobbarcati per raggiungere questi livelli. I miei ringraziamenti vanno a Mino Renna, trainer di questi piccoli campioni e primo sostenitore del progetto e soprattutto a chi ci ha sostenuto ed aiutato: dai rappresentati istituzionali del Comune di Veglie, in particolare l'assessore Pompilio Rollo, all'azienda Royal gelati senza dimenticare i responsabili dell'istituto "Don Innocenzo Negro" che ci hanno permesso di allenare i nostri ragazzi ed i nostri sogni. E poi, ancora, un enorme plauso va ai nostri atleti, sempre pronti a stupirci e capaci di farci ancora emozionare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veglie: a colpi di freccia verso le finali nazionali

LeccePrima è in caricamento