Sport

Il Gallipoli torna a vincere in trasferta, Martano battuto 2-0

Renis e Nobile regalano a Massimo la seconda vittoria consecutiva da tecnico. Per il Martano di Colagiorgio primo stop stagionale

MARTANO - Continua a dare i suoi frutti la cura Massimo per il Gallipoli del presidente Barone. Seconda vittoria consecutiva per i giallorossi che, col Martano, colgono tre punti dal peso specifico notevole, infliggendo agli uomini di Colagiorgio il primo ko in campionato.

La gara si apre subito con un’emozione firmata Nobile che, al 4’, su punizione, coglie il palo alla sinistra di De Iaco; la conclusione dell’ex Maglie resta, però, l’unica, vera, occasione da rete di tutto il primo tempo. Le due squadre si rispettano e badano prima di tutto a non prenderle; a risentirne è lo spettacolo e le occasioni che latitano.

Al 19’ Pellegrino, col sinistro, sfiora la traversa, mentre, al 25’, sono i padroni di casa a farsi vedere con Scuglia, ex di turno, che pennella per Galati il cui colpo di testa finisce, docile, tra le braccia di Passaseo.

Poco dopo la mezz’ora Massimo perde lo sfortunato Castrignanò per il riacutizzarsi di un problema al tallone, al suo posto De Prezzo. Il primo tempo si chiude senza grandi sussulti con lo 0-0 che rispecchia quanto visto in campo.

La ripresa è tutta un’altra partita con il Gallipoli che dimostra di avere più voglia rispetto ai locali: al 10’ Legari, con un numero dei suoi, lascia sul posto l’avversario e pesca in area Nobile che, di testa, spedisce fuori, fallendo un’occasione favorevole. E’ il preludio al goal che arriva al 16’: De Razza serve Pellegrino che, di prima intenzione verticalizza per Renis bravo, di sinistro, a battere De Iaco per l’1-0.

Al 27’ l’episodio che rischia di compromettere l’incontro per il Gallipoli: lancio in profondità per Scuglia, linea difensiva giallorossa presa in contropiede e pallonetto del piccolo numero otto che, un ottimo Passaseo, è costretto a bloccare con le mani fuori dall’area di rigore. Cartellino rosso per l’estremo difensore ospite e Gallipoli in dieci uomini. Massimo corre subito ai ripari richiamando in panchina Renis e Legari per Stanca e Romano.

I giallorossi non rischiano nulla e mostrano grande spirito di gruppo sapendo soffrire nel momento più difficile della gara. Colagiorgio getta nella mischia Caracuta alla ricerca del pari, ma al 38’ Nobile mette il punto esclamativo sulla partita: lanciato in contropiede da un Casalino in versione super, il numero nove batte in uscita il neo entrato Verri per il 2-0 e per la gioia dei numerosi tifosi giallorossi al seguito. Nel finale è ancora Nobile a cercare la porta con una punizione che, l’estremo locale, blocca sicuro.

Non succede più nulla, nonostante i cinque minuti di recupero. Il Gallipoli vince meritatamente contro un avversario di tutto rispetto e conquista la seconda piazza in classifica alle spalle della capolista Galatina. Tre punti importanti e la consapevolezza che, da Martano, può iniziare un nuovo campionato per la truppa ionica.

Tabellino
Marcatori:
Renis al 16’ 2°t, Nobile al 38’ 2°t.
Martano: De Iaco (Verri dal 36’ 2°t), Fracella, Nocco A., Schito, Nestola, Serra, Bonatesta M. (Caracuta dal 36’ 2°t), Scuglia, Galati, Cezza, Luperto. All: Colagiorgio
Gallipoli: Passaseo, Mele, Urso, Castrignanò (De Prezzo dal 31’ 1°t), Greco, Casalino, Legari (Stanca dal 27’ 2°t), Pellegrino, Nobile, De Razza, Renis (Romano dal 27’ 2°t). All. Massimo
Arbitro:
Natilla di Molfetta.
Assistenti: De Gennaro e Pappagallo di Molfetta.
Ammoniti: Nestola (M), Castrignanò (G), Schito (M).
Espulsi: Passaseo (G)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gallipoli torna a vincere in trasferta, Martano battuto 2-0

LeccePrima è in caricamento