Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

La Nord carica la squadra: “Noi non ci saremo, voi combattete da ultras"

Gli Ultrà Lecce 1996 non seguiranno le partite interne fino alla riapertura del settore chiuso per squalifica. Le ragioni contenute in un volantino in distribuzione in queste ore. Perentorio il messaggio a mister e calciatori: "Vincete il campionato"

La Curva Nord nella gara contro il San Marino, nel campionato scorso.

LECCE – Gli Ultrà Lecce 1996 non assisteranno alle gare interne del Lecce fino alla riapertura della Curva Nord. La presa di posizione, che era nell’aria da giorni, è stata confermata e spiegata in un volantino in distribuzione in queste ore. La zoccolo duro della tifoseria leccese, il cui sostegno era stato auspicato anche ieri pomeriggio da mister Moriero in conferenza stampa, ritornerà ad animare il proprio “amato” settore solo quando la squalifica di quattro giornate sarà terminata (oggi, contro l’Aquila, si sconta la seconda”

“Non daremo incitamento corale occupando nessun altro settore dello stadio – si legge nel comunicato - fino a che non ci sarà restituita la nostra casa: la Curva. Noi per il Lecce e per Lecce ci saremo sempre e dalla riapertura del settore torneremo sui nostri amata gradoni, alle nostre birre e ai nostri cori per condividere ancora con altre decine e centinaia di ragazzi quello spirito di aggregazione libero che contraddistingue l’Ultras”.

“Non indietreggiamo di un passo dalla linea di condotta avuta fino ad adesso- tengono a sottolineare gli ultrà -, sosterremo la squadra nel bisogno e anche oltre. Allo stesso tempo continuiamo la nostra battaglia contro la tessera del tifoso, il divieto alle trasferte e alla repressione che oggi come ieri e anche più di ieri si fa sentire sulle spalle di tutti gli ultras non omologati al sistema”.

I tifosi giallorossi, fermi nella loro posizione, hanno il pensiero già rivolto al momento in cui potranno tornare in Curva Nord. Allora la squadra potrà avere l’incitamento costante dei suoi supporter più calorosi: “Alla riapertura del settore invitiamo tutti a colorare la curva portando qualcosa di giallorosso, lasciando stare inutili quanto sterili polemiche per la gloria della stampa, ma solo incitamento verso i nostri colori e la nostra terra”

Infine un messaggio perentorio alla squadra, che tra l’altro riprende un concetto più volte espresso da Moriero in questi due mesi trascorsi dal suo arrivo sulla panchina giallorossa: “Vogliamo la maglia sudata in ogni partita e vincere questo campionato. Per quanto ci riguarda cercheremo di seguirvi dappertutto e, anche se non ci sarà permesso, non abbandoneremo i nostri ideali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Nord carica la squadra: “Noi non ci saremo, voi combattete da ultras"

LeccePrima è in caricamento