Sport

Volley: Taviano espugna il PalaCatania: ritorno a Lecce

La Stilcasa Salento d'amare espugna il PalaCatania al termine di un match combattuto, e vincendo con merito al tie-break contro la Sp TTTLines avvia col piede giusto i quarti dei play off

Gabriel Chocolak.-6

La Stilcasa Salento d'amare Taviano espugna il PalaCatania al termine di un match lunghissimo e combattuto, e vincendo con merito al tie-break contro la Sp TTTLines avvia col piede giusto i quarti dei play off promozione. Sono proprio i salentini ad interpretare meglio l'avvio di gara, con Taviano che lotta ad armi pari con i padroni di casa per poi maturare il +2 al decimo punto di squadra. Il break ottenuto diventa "tesoro" per buona parte del set, ed è con questo distacco che De Giorgi e soci si portano alla seconda sospensione tecnica (14-16). Catania reagisce, e piazza il suo allungo col 7-3 di parziale che ribalta la situazione punteggio e porta stavolta gli uomini di Conte sul doppio vantaggio (21-19). La Stilcasa pecca oltre misura in ricezione, fermando nel set il dato percentuale intorno al 45 per cento, e da ciò ne deriva una certa sofferenza per imbastire valide azioni di contrattacco. I padroni di casa così mantengono la testa della corsa, e si presentano al primo fotofinish con la volata che si apre sul 23-22 e si chiude due palle dopo sul 25-22.

Nel secondo set sono gli ospiti a menare le danze, forti di una ricezione che invece nel parziale funziona meglio rispetto al game d'apertura, con l'81 per cento di positività. Chocholak, Giosa e Moretti spingono la Stilcasa sul +4 quando Catania non ha ancora mosso punteggio (0-4), poi, ancora l'opposto slovacco, firma l'ace che ristabilisce le distanze tra le due squadre dopo il momentaneo ritorno dei padroni di casa (4-8). Taviano funziona bene al centro. Moretti in attacco e Giosa a muro maturano il 7-11 e Pinto in schiacciata porta a 5 i punti di vantaggio dei salentini sugli etnei (7-12). Hugo Conte chiama time out, ma il set resta saldamente nelle mani giallo-rosse. Moretti in primo tempo e La Forgia a muro firmano il 15-19, poi sale in cattedra il posto 4 Paulo Pinto. Il brasiliano mette la sua egida sulle palle del 16-20 e del 19-22, allontanando definitivamente la minaccia-recupero della Sp TTTLines. Gli ultimi tre punti di Taviano arrivano per le prodezze di Chocholak, Moretti e Pinto, che insieme confezionano il 21-25 che rimette la gara in parità.

Terzo set. Catania fa 3-0 subito dopo il fischio d'avvio, la Stilcasa risponde di lì a poco raggiungendo il pari al sesto punto di squadra. L'equilibrio si spezza al suono della prima sirena obbligatoria (8-7 per i padroni di casa), ma è un'inerzia nel set che le due squadre interpretano ognuna al meglio, senza però riuscire a scrollarsi di dosso il fiato dell'avversaria. Si viaggia così in perfetto equilibrio (16-17 e 20-21), fino al momento in cui Taviano accelera vistosamente mettendo a segno quattro i punti consecutivi che praticamente non lasciano scampo al Catania. Gli errori di Inserra, il muro di Moretti ed i due "mezzi-ace" conclusivi di La Forgia consegnano alla Stilcasa il set del sorpasso.

Taviano non molla la presa, e nel set successivo si presenta con lo stesso spirito battagliero dimostrato nei due set precedenti. Sono ancora i salentini, infatti, a guidare il punteggio. De Giorgi e compagni comandano 6-8 alla prima sospensione obbligatoria (per la schiacciata vincente di Chocholak), poi mantengono distanti gli etnei ancora a -2 fino alla successiva chiamata in panchina (14-16, con il punto di Pinto). Catania annulla il break della Stilcasa sul 20-20 (errore in battuta di La Forgia) ed amministra il "cambio-palla" fino al 23-23 per la buona vena di Daniele Desiderio. Sarà proprio il numero 15 di Hugo Conte a decidere il set, con gli ultimi due suoi punti personali nel parziale che sanciscono il 25-23 apripista del tie-break finale.

L'avvio del set spareggio registra l'ennesimo exploit di Gabriel Chocholak, con l'opposto di Taviano che ci mette molto del suo per portare i giallo-rossi sull'1-4 e motivare il time out del tecnico di casa. Al cambio di campo gli ospiti sono avanti di 5 (3-8), poi il distacco passa a +6 per la bordata di Chocholak e l'errore in schiacciata di Desiderio (4-10). Tre punti di fila dei padroni di casa, ancora a firma di Daniele Desiderio (7-10), non mettono paura alla Salento d'amare che con un doppio di Pinto ed un punto millimetrico di Chocholak fissano il punteggio sul 9-13. Il match point dei giallo-rossi arriva con la sinergia di un muro a tre; la palla che regala alla Stilcasa la vittoria e gara uno dei quarti play è invece un "out" in schiacciata di Daniele Desiderio. Domenica 4 maggio la sfida diretta Catania-Taviano regala la replica. Il ritorno dei Quarti play off si gioca alle ore 18, al palazzetto "Ventura" di Piazza Palio a Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley: Taviano espugna il PalaCatania: ritorno a Lecce

LeccePrima è in caricamento