rotate-mobile
Volley

B1: Melendugno perde il big match con Messina ma non esce ridimensionata

Sconfitta per 3-1 della Narconon nel recupero contro la capolista: primo posto del girone F quasi irraggiungibile

Una trasferta cominciata nel migliore dei modi e terminata con un risultato amaro. Il big match di Messina tra Akademia Sant’Anna e Narconon Melendugno si è concluso con la vittoria delle siciliane per 3-1. Entrambe le formazioni erano e rimangono sicure della partecipazione ai play-off e questo recupero del girone F della B1 femminile di volley serviva per decidere il primo posto. Le padrone di casa si sono presentate con due punti di vantaggio sulle rossonere di coach Taurisano, dunque l’occasione per il sorpasso era più che ghiotta. Purtroppo le ottime premesse del match odierno non sono state seguite dal cambio di classifica.

Il primo set ha messo in mostra una Melendugno tenace e ben concentrata sull’unico obiettivo da raggiungere, i tre punti. La partenza sprinta (5-0 per le salentine) ha messo subito le cose in chiaro, anche se poi l’Akademia è riuscita a prendere le giuste contromisure. I tentativi di allungo della Narconon sono stati resi vani dalle messinesi che hanno raggiunto il pareggio (15-15), una situazione di equilibrio sbloccata con l’ottima ricezione rossonera e un attacco più che vivace.

Le pugliesi si sono portate su un vantaggio rassicurante e con tre palle set a disposizione non si sono tirate indietro. Il 25-21 ha fatto intendere come il colpaccio fosse possibile, peccato che nel secondo parziale le cose siano andate in modo completamente diverso. Nonostante la parità fissa fino all’8-8, la fuga dell’Akademia è stata improvvisa e letale. Le padrone di casa si sono ritrovate sul 19-11, un gap troppo grande da recuperare. Melendugno ha messo a segno qualche break negli scambi finali, ma con il set ormai compromesso il pareggio è diventato realtà. Grande equilibrio iniziale anche nella terza frazione di gioco. La Narconon ha sbloccato più volte il punteggio con un botta e risposta continuo (7-7).

Nessuna squadra è riuscita a dilagare, poi ancora una volta Messina si è fatta valere sotto rete con un break decisivo che ha sancito il 25-21 e il completamento della rimonta. Purtroppo il quarto set è stato senza storia, un 25-14 che ha chiuso i giochi e reso ormai quasi impossibile l’inseguimento al primo posto. A due giornate dalla fine della regular season, l’Akademia ha 5 punti di vantaggio su Melendugno, troppi per sperare in un clamoroso sorpasso. Il tabellino del match:

AKADEMIA SANT’ANNA MESSINA-NARCONON MELENDUGNO 3-1 (21-25, 25-16, 25-21, 25-14)

MESSINA: Varaldo, Fabbo, Composto, Martilotti, Anselmo, Muzi, Quarto, Iannone, Liguori, Garofalo, Pisano, Cardoni. All. Gagliardi

MELENDUGNO: Kostadinova, Greco, Albanese, Campana, Albano, Basciano, Morone, Luraghi, Tamborino, Purashaj, Antignano, Alikaj, Pettinari, Tamborino G. All. Taurisano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: Melendugno perde il big match con Messina ma non esce ridimensionata

LeccePrima è in caricamento