rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Volley

B1: con Ilaria Maiorano Melendugno si assicura uno dei talenti più ricercati

Proviene dal Volley Orago e ha già "assaporato" la categoria, ma non in un campionato ambizioso come quello che vivrà la Narconon

Chissà domani su che cosa metteremo le mani: Lucio Dalla era alquanto dubbioso nel 1980, mentre oggi la Narconon Melendugno è sicura come non mai, il futuro della società salentina è affidato anche alle mani di Ilaria Maiorano. È un colpo di prospettiva quello messo a segno dopo Caracuta e Stival per la stagione 2022-2023, una schiacciatrice 18enne tutto pepe che ha già dimostrato di poter affrontare con grinta e determinazione il campionato di Serie B1.

Nata il 27 maggio del 2004 (casualmente lo stesso giorno in cui Cristian Savani, punto di riferimento per tutti gli schiacciatori, passava ufficialmente al Trentino Volley), ha indossato nelle ultime quattro stagioni la maglia del Volley Orago. Con la formazione lombarda è cresciuta e maturata, ora avrà la possibilità di riavvicinarsi a casa: originaria della Campania e di Salerno, le sue prime esperienze pallavolistiche sono state quelle con la San Lorenzo di Mercato San Severino e soprattutto con la Due Principati Volley Baronissi.

È nel salernitano che si è fatta conoscere ed apprezzare, ora farà parte dell’ambizioso roster guidato da coach Napolitano e che sta preparando l’assalto all’A2. Melendugno si è assicurata un talento che in passato si è meritato il titolo di MVP del Trofeo dei Tre Mari e del Trofeo delle Regioni. Niente male come biglietto da visita, da lei i tifosi rossoneri si attendono la freschezza, la spavalderia e l’imprevedibilità di una classe 2004.

Ecco le sue prime dichiarazioni: “Sono stata sempre ad Orago, all’interno di un progetto giovanile, e arrivare in una squadra in cui ci sono ragazze più grandi è una cosa completamente nuova. Questo mi ha spinto a scegliere il progetto di Melendugno: mi potrò confrontare con giocatrici di diversa mentalità, è un’esperienza che non ho mai affrontato prima”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: con Ilaria Maiorano Melendugno si assicura uno dei talenti più ricercati

LeccePrima è in caricamento