Sabato, 13 Luglio 2024
Volley

Un pizzico di Valle d’Aosta in Salento: Jessica Joly è la nuova schiacciatrice di Melendugno

Classe 2000, conosce a menadito la Serie A2 ed è reduce da un’ottima stagione in questa categoria a Messina

Più di 1200 chilometri: è questa la distanza che separa la Valle d’Aosta dal Salento, più precisamente la regione da cui proviene Jessica Joly e la sua nuova squadra, la Narconon Melendugno. Una lontananza non indifferente da casa, ma la schiacciatrice 24enne ha già avuto modo di testarla nell’ultima stagione in cui ha militato nell’Akademia Messina. È dunque abituata a situazioni di questo tipo e soprattutto conosce a menadito la Serie A2, ragione per cui non si può non promuovere a pieni voti il nuovo acquisto della Narconon.

È stata scelta lei per il posto 4 rossonero e c’è da scommettere che continuerà a scaricare tutta la propria potenza sul rettangolo di gioco. Classe 2000, 180 cm di altezza, residente con la famiglia (ha anche origini cubane) a Verrès, dopo aver mosso i primi passi con la CSI Chantillon, è approdata a Settimo Torinese dove ha completato tutta la trafila del giovanile. Nel 2018, tra l’altro, nelle finali nazionali Under 18 è stata premiata come migliore schiacciatrice, un dettaglio non certo indifferente. Lo stesso anno ha vinto l'argento Europeo con la Nazionale Under 19.

Dopo l'esordio in A2 con Lilliput, nella stagione 2018-2019 si è trasferita a Sassuolo (vittoria della Coppa Italia di A2), poi a Talmassons (322 punti), Olbia (407 punti), Pinerolo (Promozione in A1), Trento (Promozione in A1) e Messina. A 24 anni, Jessica è sicuramente una certezza per la categoria, da ben 7 anni milita stabilmente nei club più ambiziosi della seconda lega nazionale. Ragazza solare, determinata e dalle grandi doti umane, arriva a Melendugno con una gran voglia di fare, lavorare e dimostrare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un pizzico di Valle d’Aosta in Salento: Jessica Joly è la nuova schiacciatrice di Melendugno
LeccePrima è in caricamento