rotate-mobile
Volley

Narconon Melendugno, la carica del ds Cisternino: “A Messina senza timori reverenziali”

Fra due giorni la formazione salentina affronterà in trasferta il big match contro la capolista Akademia provando ad assestare il sorpasso

Le grandi squadre sanno sempre trovare le ambizioni giuste: la Narconon Melendugno e l’Akademia Messina meritano questo aggettivo e non si accontentano di certo della sicurezza matematica della partecipazione ai play-off promozione. Le siciliane sono prime nel girone F della B1 femminile di volley, mentre le rossonere salentine sono seconde a due punti di distanza. Fra due giorni ci sarà proprio il big match tra le prime della classe, una sfida importantissima per decidere chi vincerà questo girone. Al PalaTracuzzi di sicuro non mancherà lo spettacolo, con Melendugno intenzionata a perfezionare il sorpasso.

A presentare la sfida è stato il ds della Narconon, Alessandro Cisternino: “È doveroso fare i complimenti al gruppo per la trionfale cavalcata, abbiamo strappato il pass per i play-off promozione, un obiettivo importante al primo anno di B1. Ora si riparte subito, senza rifiatare, ci rituffiamo subito in campo, nuovamente in trasferta, andremo a far visita mercoledì 13 alla capolista Messina, una partita importantissima che affronteremo con tanta gioia, felicità, serenità, spavalderia, spregiudicatezza. Siamo soddisfatti di questa classifica, andremo a Messina euforici di giocarci questo big match e provare a mettere nuovamente in difficoltà la prima del girone, come nella sfida di andata, nello stesso tempo sappiamo quanto sarà difficile”.

Il big match non fa paura alle leccesi: “Senza timori reverenziali vogliamo giocarci le nostre chance e provare l'ardua missione, Messina in casa non ha mai perso un solo punto, questo a dimostrazione della sua forza, di conseguenza loro sono meritatamente primi, noi secondi; loro giocano in casa, noi fuori casa; loro vorranno blindare il primo posto, noi possiamo provare a compiere solamente il più classico degli sgambetti, ovviamente loro partiranno con i favori dei pronostici, vorrà dire che lasceremo alla padrone di casa la pressione della posta in palio, la palla forse sarà più pesante e bollente nella loro metà campo, a noi deve restare solo la forte consapevolezza di giocarci questa partita con la massima voglia di divertirci e dare il cento per cento, poi vedremo come andrà a finire, di sicuro lo spettacolo per i tanti tifosi e appassionati non mancherà”.

Infine Cisternino ha fatto riferimento all’infortunio occorso nell’ultimo turno di campionato a una delle atlete messinesi: “Quando si affrontano queste partite l'ideale sarebbe quello di avere gli organici al completo, ci rammarica l'assenza per il brutto infortunio al ginocchio del libero Pisano, alla quale auguriamo una tempestiva ripresa perché la pallavolo ha bisogno di atlete come lei. In bocca al lupo a tutti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narconon Melendugno, la carica del ds Cisternino: “A Messina senza timori reverenziali”

LeccePrima è in caricamento