rotate-mobile
Volley

Giovane, talentuosa, vincente: Melendugno si affida alla regia di Viola Passaro

Classe 2004, ha già debuttato in Serie A1 e conquistato più di una medaglia nelle nazionali giovanili

Piedi saldi nel presente ma con uno sguardo al futuro: si sintetizza così l'ingaggio della diciannovenne Viola Passaro, vero e proprio colpo di mercato della Narconon Melendugno per la seconda stagione di fila nella Serie A2 di volley femminile. L'ultima annata ha segnato il suo esordio in Serie A1, prima tra le fila di Vallefoglia e poi a Trento. Dal 2021 al 2023 ha guidato la regia del Club Italia in Serie A2.

Inoltre è stata campionessa d'Italia nel 2022 con l’Imoco Volley nelle finali nazionali U18. Non mancano i successi con la maglia azzurra della nazionale: Oro Europeo Under 19 (2022), Oro Eyof Under 19 (2022), Argento Mondiale Under 18 (2021), Argento Europeo Under 16 (2019). Un curriculum incredibile, al cospetto della sua giovane età. 

Originaria di Mirano (Venezia), è solare e determinata, esempio positivo per le giovanissime atlete della Nextgen del club salentino: Viola sarà dunque capace non solo di entusiasmare le giovanissime atlete dell'Academy, ma tutti i tifosi che ogni domenica riempiranno il palazzetto. Con capitan Valeria Caracuta formerà una coppia di registe di tutto rispetto e anche piuttosto particolare dal punto di vista anagrafico: le due hanno infatti 17 anni di differenza, segno che Melendugno punta sull’esperienza senza disdegnare le promesse per i prossimi anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane, talentuosa, vincente: Melendugno si affida alla regia di Viola Passaro

LeccePrima è in caricamento