rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Volley

Sara Stival saluta Melendugno: gli indimenticabili 352 punti di una strepitosa salvezza

La giocatrice torinese ha affidato ai social il saluto alla piazza salentina in cui è stata grande protagonista per due stagioni

Quasi 1200 chilometri e non sentirli. Sara Stival non ha affatto accusato la distanza impressionante tra la sua città d’origine, Torino, e Melendugno, facendo del comune salentino la propria seconda casa per due stagioni indimenticabili. Dopo la promozione dalla B1 all’A2 e la salvezza appena mantenuta nella seconda categoria nazionale, la giocatrice 23enne lascia la Narconon.

Il suo saluto reso pubblico sui social è emozionante: “Grazie Melendugno, grazie alla società, grazie allo staff, grazie alle mie compagne di avventura, grazie a tutti i tifosi, grazie a chi ha creduto in noi fino alla fine, grazie a tutte quelle splendide persone che ogni giorno ci hanno sostenuto, grazie per l’immenso affetto che ho ricevuto, grazie per avermi fatto vivere due anni di emozioni magiche che porterò sempre con me”.

I tifosi non possono che dirsi soddisfatti di quanto ha fatto per questi colori. In particolare, il campionato di A2 appena terminato è stato caratterizzato dai 352 punti di Sara, seconda miglior realizzatrice della squadra e nella Top-20 dell’intera categoria. Per lei è un primato personale visto che nella precedente esperienza in A2 (con la Pallavolo Aragona) si fermò a 304 punti, senza dimenticare che sono migliorati anche i dati relativi agli ace totali (24 contro 22) e dei muri (29 rispetto ai 22 di due stagioni fa).

Con i suoi 182 centimetri ha finora impressionato in una carriera caratterizzata da esperienze preziose con la maglia del Chions (due stagioni in B2), Lilliput Settimo, Folgore San Mauro e Ina Volley Chieri. L’esplosione vera e propria c’è stata però nella stagione 2019-2020, quando ha dato man forte alla Libertas Martignacco in A2. Dopo tantissime partite giocate al Nord, ha scoperto il fascino delle stagioni al Sud, con la salvezza miracolosa conquistata con Aragona e i due anni a Melendugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sara Stival saluta Melendugno: gli indimenticabili 352 punti di una strepitosa salvezza

LeccePrima è in caricamento