Sabato, 20 Luglio 2024
Volley

Determinazione e voglia di riscatto: Gaia Badalamenti è una nuova giocatrice di Melendugno

Classe 2002, la schiacciatrice milanese è al quarto anno di fila in Serie A2: in Salento cercherà di dimenticare il brutto infortunio dello scorso mese di novembre

Continua a ritmo serrato il mercato della Narconon Melendugno. Il team del presidente Lugibello vuole allestire un roster di tutto rispetto per la sua seconda stagione consecutiva in Serie A2, ecco perché nelle ultime ore è stata ingaggiata la classe 2002 Gaia Badalamenti. Originaria di Milano, proveniente dalla Picco Lecco, giocatrice duttile, dotata di un grande servizio,  ottima nei fondamentali di seconda linea quanto in quelli di prima linea.

Nonostante i suoi 22 anni, vanta esperienze importantissime in ambito giovanile e seniores. Con l’Orago, ad esempio, ha vinto uno scudetto in Under 14 e uno in Under 16. Il passaggio a Novara in Under 18 le ha poi permesso di giocare sia nei campionati giovanili che in quelli di categoria. Nella stagione 2020/2021 ha conquistato la promozione in A2 con la maglia del Trecate e soprattutto con un roster formato completamente da atlete Under 18.

Finito il percorso giovanile, è poi sbarca subito nella seconda categoria nazionale del volley femminile. Dopo un ottimo campionato a Soverato nella stagione 2021/2022, si è confermata la stagione successiva tra le fila della Futura Giovani Busto. L'ultima annata sportiva con Picco Lecco l’ha vista protagonista nella prima parte di stagione (proprio contro Melendugno è stata MVP della gara con 16 punti) prima dell'infortunio al ginocchio che l'ha costretta a stare lontana dal campo a partire da dicembre.

Gaia Badalamenti operata al ginocchio: stagione finita per la schiacciatrice milanese

Dunque verrà a Melendugno con tanta voglia di riscatto e con il desiderio di riprendere a saltare su quel taraflex rosa che tanto le manca. Gaia ha tutte le carte in regola, in particolare, per battere i suoi record personali che riguardano l’A2 e che si riferiscono al campionato 2021/2022: a Soverato fu infatti protagonista di 20 partite giocate, impreziosite da 200 punti complessivi (con una media, precisissima, di 10 punti a gara dunque), 26 ace e 12 muri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Determinazione e voglia di riscatto: Gaia Badalamenti è una nuova giocatrice di Melendugno
LeccePrima è in caricamento