rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
/~shared/avatars/1672580328941/avatar_1.img

Luciano

Rank 4.0 punti

Iscritto sabato, 13 aprile 2019

L’estasi di San Giuseppe da Copertino tra Carmelo Bene e Orodè Deoro

Giovedì 17 giugno 2021 ricorrerà il quattrocentodiciottesimo anno dalla nascita di San Giuseppe da Copertino, avvenuta il 17 giugno del 1603. L'Associazione San Giuseppe Desa da Copertino | Comitato Festa 2021, come in ogni anno celebra questa ricorrenza.«Bisogna tagliare lo filo. L’estasi di San Giuseppe da Copertino tra Carmelo Bene e Orodè Deoro» (a cura di Luca Nolasco) è una pubblicazione di particolare importanza in virtù dei suoi aspetti simbolici, critici, artistici. Anzitutto è l'opera che racconta l'influenza della figura e dell'esistenza di San Giuseppe da Copertino su due personalità artistiche, una, Carmelo Bene, appartenente al teatro e alla storia artistica e non solo tra la fine del secolo scorso e la nascita di questo secolo, l'altra Orodè Deoro, artista musivo tra i più importanti del nostro paese, le cui opere hanno raggiunto una caratura internazionale. "L'estasi di San Giuseppe" viene interpretata con la realizzazione del "Trittico di San Giuseppe"

Visite 742 Approvato il 9 giugno del 2021

Copertino - 17 Giugno 2021 | Copertino | Bisogna tagliare lo filo. L’estasi di San Giuseppe da Copertino tra Carmelo Bene e Orodè Deoro -

Giovedì 17 giugno 2021 ricorrerà il quattrocentodiciottesimo anno dalla nascita di San Giuseppe da Copertino, avvenuta il 17 giugno del 1603. L'Associazione San Giuseppe Desa da Copertino | Comitato Festa 2021, come in ogni anno celebra questa ricorrenza.«Bisogna tagliare lo filo. L’estasi di San Giuseppe da Copertino tra Carmelo Bene e Orodè Deoro» (a cura di Luca Nolasco) è una pubblicazione di particolare importanza in virtù dei suoi aspetti simbolici, critici, artistici. Anzitutto è l'opera che racconta l'influenza della figura e dell'esistenza di San Giuseppe da Copertino su due personalità artistiche, una, Carmelo Bene, appartenente al teatro e alla storia artistica e non solo tra la fine del secolo scorso e la nascita di questo secolo, l'altra Orodè Deoro, artista musivo tra i più importanti del nostro paese, le cui opere hanno raggiunto una caratura internazionale. "L'estasi di San Giuseppe" viene interpretata con la realizzazione del "Trittico di San Giuseppe"

742 Visite
LeccePrima è in caricamento