rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
/~shared/avatars/16787724714232/avatar_1.img

Paolo

Rank 2.0 punti

Iscritto mercoledì, 14 dicembre 2011

Fra equivoci e impunità, il senso del leccese per il parcheggio

"Concordo quasi totalmente in contenuto dell'articolo, cogliendo l'occasione per segnalare due situazioni di traffico degne di attenzione.
La prima: da diverse settimane alla fine di viale Gallipoli, in prossimità del vecchio Carcere Villa Bobò, sono state apportate alcune modifiche alla viabilità con l'apposizione di opportuna segnaletica orizzontale e verticale. L'intendimento era quello era quello di canalizzare e regolare la circolazione per chi proviene da viale Gallipoli. da viale Degli Sudenti e da via A. Diaz.
di fatto tale segnaletica non viene quasi sempre rispettata, tranne che quando è presente la Polizia Locale.
Il risultato è che il rimedio è stato peggiore del male, ora regna la confusione più totale con rischi ancora più concreti di sinistri tra i vari autoveicoli.
Basta vedere a qualsiasi ora cosa succede.
La seconda situazione. a parere dello scrivente, riguarda l'incrocio semaforizzato tra viale Degli Studenti e via Pozzuolo.
Verde di durata breve su viale Degli Studenti e successivamente verde interminabile per chi proviene da via Pozzuolo.
Risultato? Lunghissime colonne di auto su viale Degli Studenti e pochissime auto provenienti da via Pozzuolo.
Sarebbe il caso di rimodulare i tempi di successione del semaforo? Il parere a esperti e responsabili.
D'altronde in entrambe del situazioni: "provare per credere"."

5 commenti

Prove tecniche di cantiere: le ronde "No Tap" allertano il Comune

"Mi chiedo, ma considerato che ormai già da tempo era orma deciso l'approdo di TAP a San Foca, che senso ha protestare ancora? Non sarebbe meglio, per chi protesta sul posto, investire meglio i proprio tempo? Sollecitare il Sindaco a pensare meglio a rifare le numerose strade di San Foca ormai ridotte a veri e propri "tratturi". Eppure le tasse vengo chieste, TARI, IMU e Passi Carrai e altro, senza che in cambio venga fatto alcun interventi. Non parliamo poi della quasi assente illuminazione in molte strade."

13 commenti

Polizia locale si dota di speciale videocamera: è guerra alle vetture senza assicurazione

"Certo che noi italiani siamo sempre facili alla critica, anche se le iniziative come questa sono sicuramente di grande utilità. Probabilmente qualcuno avvezzo ai facili commenti, in negativo, non ha idea dei problemi che si pongano allorquando si verifica un sinistro con una vettura priva di assicurazione. Nè ci si può giustificare dicendo: ma non ha i soldi per l'assicurazione. D'altra parte se i premi assicurativi aumentano è anche perchè certa gente al verificarsi di un sinistro prova subito a "ricavarci" qualcosa oltra il vero danno, oppure accusare subito vari dolori, anche questo per "strappare" più denaro alla compagnia assicuratrice. Forse dovremmo essere tutti un pò più cauti nel commentare sempre negativamente, solo perchè le cose le fanno gli altri e non noi."

35 commenti

Vita dura per gli incivili: le telecamere in auto pronte a immortalare tutti

"Ottima iniziativa. Bisogna dire che gli addetti alla nettezza urbana fanno bene il loro lavoro, che però spesso è vanificato dagli incivili. Poi suggerirei di abolire le corsie preferenziali, tanto non le rispetta quasi nessuno. Io lo faccio sempre, ma mi sento un idiota. Basterebbe ad esempio veder via XXV Luglio, lì per molti è come se non esistessero. Controlli? Mai!"

12 commenti

Inferno di fuoco per quattro ore all'ingresso della città: lambite abitazioni e automobili

"Vorrei ancora aggiungere la mia meraviglia nel pensare che quanto ho detto prima, non sia mai stato oggetto di attenzione da qualche organo di stampa, al fine di dare risalto ad uno stato di pericolosità così evidente con rischio notevole per tutti. Eppure credo che per un motivo o per l'altro da quella strada ci passa un mucchio di gente. Mah!"

9 commenti

Inferno di fuoco per quattro ore all'ingresso della città: lambite abitazioni e automobili

"Concordo con quanto già commentato aggiungendo un'altra "chicca", ovvero il tratto di strada che porta al Vito Fazzi per chi proviene dalla via per Lequile. Da anni i latti della strada sono affiancati da un'immensa sterpaglia alta qualche metro, quindi notevole possibile rischio di innesco di incendi. Sembra che questo tratto di strada sia terra di nessuno, perchè nessuno se ne prende cura. Oltre tutto strada completamente priva di illuminazione e con una segnaletica ormai praticamente invisibile.
Non è una esagerazione, vedere per credere. Buon fine settimana a tutti!"

9 commenti

Fra equivoci e impunità, il senso del leccese per il parcheggio

"Concordo quasi totalmente in contenuto dell'articolo, cogliendo l'occasione per segnalare due situazioni di traffico degne di attenzione.
La prima: da diverse settimane alla fine di viale Gallipoli, in prossimità del vecchio Carcere Villa Bobò, sono state apportate alcune modifiche alla viabilità con l'apposizione di opportuna segnaletica orizzontale e verticale. L'intendimento era quello era quello di canalizzare e regolare la circolazione per chi proviene da viale Gallipoli. da viale Degli Sudenti e da via A. Diaz.
di fatto tale segnaletica non viene quasi sempre rispettata, tranne che quando è presente la Polizia Locale.
Il risultato è che il rimedio è stato peggiore del male, ora regna la confusione più totale con rischi ancora più concreti di sinistri tra i vari autoveicoli.
Basta vedere a qualsiasi ora cosa succede.
La seconda situazione. a parere dello scrivente, riguarda l'incrocio semaforizzato tra viale Degli Studenti e via Pozzuolo.
Verde di durata breve su viale Degli Studenti e successivamente verde interminabile per chi proviene da via Pozzuolo.
Risultato? Lunghissime colonne di auto su viale Degli Studenti e pochissime auto provenienti da via Pozzuolo.
Sarebbe il caso di rimodulare i tempi di successione del semaforo? Il parere a esperti e responsabili.
D'altronde in entrambe del situazioni: "provare per credere"."

5 commenti
LeccePrima è in caricamento