Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video | Calcio saponato, il Lecce soffre ma vince anche la decima edizione

 

Pronostico della vigilia rispettato, anche se con non pochi patemi. Il Lecce piega il Napoli 7 a 4 al termine di una finale combattuta e sofferta, trionfando nella X Edizione del Calcio Saponato a Porto Cesareo. Il Napoli è ben disposto in campo da Gianni Pando, che riesce ad imbrigliare la manovra giallorossa, oscurando le linee di passaggio per Cardone e Conte. Protagonista nei primi minuti di gara, diventa così Alessandro Muja con una doppietta che porta la formazione partenopea sul 2 a 0.

Il Lecce accusa il colpo, ma nel finale di primo tempo trova con Colaiori, tra i migliori in campo, la rete che permette di andare al riposo sul 2 a 1. Nella ripresa il Lecce entra in campo con un piglio diverso, con mister De Pace che ridisegna la sua squadra, nel tentativo di limitare le incursioni offensive di Muja. Il Lecce sale di tono e ribalta nei primi dieci minuti della ripresa l’incontro, portandosi sul 5 a 3. È il momento chiave: il Napoli sembra alle corde, ma Zecca trova la zampata vincente sottomisura, battendo l’incolpevole Gabriele Erroi.

Piazza Nazario Sauro è in delirio, con i tifosi del Napoli che spingono i loro beniamini all’impresa; a stroncare ogni velleità ci pensa però Gabriele Sacco, con una conclusione violentissima che s’insacca nell’angolino basso, alle spalle di Cagnazzo. È il punto esclamativo sul match. Al triplice fischio finale di Mauro Mercadante, può esplodere la festa sul 7 a 4 conclusivo.

Il Lecce conquista la X Edizione del Calcio Saponato, al Napoli l’onore delle armi e la consapevolezza di aver messo alle corde i giallorossi per gran parte della contesa. Sul terzo gradino del podio sale la Roma, che ha battuto la Sampdoria nella sfida per il 3° e 4° posto.

Per quel che concerne la Categoria “Piccoli Amici”, trionfo dell’Inter sulla Juventus con protagonisti i fratelli Basile e Francesco Scatigna. La serata conclusiva del 9 agosto ha visto protagoniste anche le donne, con un’esibizione tutta in rosa. È il preludio per un possibile torneo di Calcio Saponato Femminile nel 2021.

Premiato come miglior giocatore della finale Gabriele Sacco, mentre tra i più piccoli il premio va a Thomas De Pace, portiere della Juventus. Cala così il sipario sulla X Edizione e di conseguenza su Piazza Nazario Sauro, che per quest’anno ha scelto il giallorosso, come colore principe dell’estate.

(Testo di Alessio Peluso)

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccePrima è in caricamento