Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Code verso il mare: i salentini si godono le spiagge dopo il lockdown

I bagnanti incolonnati dalle prime ore della mattina per raggiungere località come Sant'Isidoro e Gallipoli. Dopo la chiusura ritorna la voglia di svago e relax, ma con prudenza

 

LECCE – Prima domenica dopo l'apertura del Paese, e già si registrano i classici cordoni di automobili in direzione delle principali località balneari salentine come Porto Cesareo, Torre Lapillo e Gallipoli. Sin dalle prime ore della mattina si è registrato un discreto traffico sull'arteria che collega Copertino a Sant'Isidoro e sulla strada statale 101 in direzione Santa Maria di Leuca.

L'emergenza per la diffusione del coronavirus non ha quindi scoraggiato i salentini che si stanno riversando sulle spiagge per godersi il primo sole quasi estivo e quest'inizio di stagione che si apre con un'incognita riguardo alle misure di distanziamento sociale.

Il rispetto delle norme igieniche per evitare una recrudescenza dei contagi, del resto, è affidato al buon senso dei singoli bagnanti. Almeno per il momento, di più non si può fare. Gli enti locali non dispongono infatti delle risorse economiche necessarie alla capillare sorveglianza degli arenili sul versante ionico e adriatico. Via libera ai primi bagni di stagione, quindi, ma con prudenza.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccePrima è in caricamento