rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024

Cultura della legalità, una brillante studentessa si aggiudica il premio “Falcone e Borsellino”

Ideato da Alfredo Pagliaro, il riconoscimento è stato assegnato a una giovane e brillante studentessa "che ha scelto di orientare i suoi talenti verso la magistratura"

LECCE - Ideato e fortemente voluto da Alfredo Pagliaro, presidente del Teatro Leccese, è stato consegnato per la prima volta il premio "Falcone e Borsellino". Ad aggiudicarselo è stata Vanessa Vignola, neo laureata in giurisprudenza presso l'Università del Salento e già tirocinante presso il Tribunale di Lecce.

"Studentessa di eccelllenza con encomiabile senso di giustizia, che ha scelto di orientare i suoi talenti verso la magistratura" si legge nella targa consegnata ieri sera nel teatro Apollo, al termine della serata organizzata e presentata dallo stesso Pagliaro, per l'anniversario della strage di Capaci, nel corso della quale gli attori della compagnia Tèmenos recinti teatrali hanno portato magistralmente in scena "Falcone e Borsellino. Storia di un dialogo", nato dalla delicata e mai banale penna della giudice in servizio presso il Palazzo di giustizia del capoluogo salentino, Maria Francesca Mariano.

"L'antimafia migliore sono i cittadini dalla parte dello Stato": questo il messaggio lanciato dal presidente della Corte d'Appello Vincenzo Scardia, che durante l'evento ha preso la parola, così come hanno fatto anche il sindaco di Lecce Carlo Salvemini, il prefetto Luca Rotondi, il procuratore generale Antonio Maruccia, il presidente del tribunale di Lecce Roberto Tanisi e l'assessore regionale Anna Grazia Maraschio.

Si parla di

Video popolari

LeccePrima è in caricamento