Mercoledì, 16 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Don Ciotti: "È inquietante la normalizzazione delle mafie"

Presente oggi a Calimera per ricordare la figura di Antonio Montinaro, il caposcorta del magistrato Giovanni Falcone, a ventinove anni dalla strage di Capaci, don Luigi Ciotti, fondatore dell'associazione Libera, ha fornito una sua lettura critica su come la percezione generale, basata sul fatto che vi siano meno omicidi e fatti di sangue rispetto al passato, stia portando a un pericoloso senso di normalizzazione del fenomeno mafioso. "Loro sono morti - ha ricordato, riferendosi alle vittime di quel terribile attentato -, ma è necessario che noi siamo sempre più vivi". 

Qui l'articolo.

Si parla di

Video popolari

Don Ciotti: "È inquietante la normalizzazione delle mafie"

LeccePrima è in caricamento