Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Video | Spento dal 1989, l'ex inceneritore della Saspi preoccupa ancora

Una delegazione del M5S si è recata sul sito, a ridosso della tangenziale di Lecce, per illustrare una proposta di riqualificazione

 

LECCE - Sorge a ridosso della tangenziale Est di Lecce e non si può non vederlo passandoci in auto: l'ex inceneritore Saspi è il ricordo di un'epoca lunga decenni nella quale i rifiuti si bruciavano, in maniera indifferenziata. Per il M5S si tratta di una situazione di potenziale bomba ecologia non ancora disinnescata. Una delegazione del movimento, con il candidato sindaco Arturo Baglivo, ha voluto fare un sopralluogo e illustrare una proposta di riqualificazione.

(Leggi l'articolo)

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccePrima è in caricamento