rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022

Le “secche di marzo” continuano a sorprendere e a stregare i curiosi

Le “secche di marzo” continuano a sorprendere e a stregare i curiosi che questi giorni si affacciano a Porto Cesareo. Per quanto il fenomeno, legato alla bassa marea, sia ben noto (qui la spiegazione dettagliata, fornita da alcuni esperti nei giorni scorsi), sta raggiungendo quest’anno un’intensità tale da trasformare, letteralmente, il paesaggio. Ecco ieri come si presentava il litorale jonico. Si poteva tranquillamente passeggiare laddove raggiungendo la penisola della Strea a piedi, laddove di solito ci si trova con le gambe immerse nell’acqua.

Video popolari

Le “secche di marzo” continuano a sorprendere e a stregare i curiosi

LeccePrima è in caricamento